20 anni on-line
cerca nella categoria
parole da ricercare
Cerca per codice
Codice
AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 23 dicembre al 7 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA

Filatelia

Libreria Filatelica

Catalogo generale
aggiornato on-line ogni settimana

Filatelia e storia postale, cartoline, cataloghi, colonie, falsi, fiscali, guide e manuali, posta aerea, marittima e militare, prefilatelia, tariffe postali, tematica, numismatica e collezionismo.

Sfoglia il catalogo

Ultimo aggiornamento: 07/12/2017
selezione attiva
ANNULLAMENTI annulla selezione
LOMBARDO VENETO regno annulla selezione
LA POSTA NELLA PROVINCIA DI BERGAMO
dall'amministrazione Lombardo-Veneta a quella Sardo-Italiana
1850-1866
Francesco Dal Negro

Completamente illustrata a colori con la riproduzione di lettere e bolli, l'opera si compone di due parti: nella prima si dà una descrizione della situazione geografica, politica ed economica della provincia di Bergamo negli anni a cavallo del 1859, l'anno dell'annessione al Regno di Sardegna; in questo quadro sono anche esaminati i servizi postali esistenti sul territorio, sia nel periodo Lombardo - Veneto sia in periodo Sardo - italiano.
Nella seconda parte, che costituisce il catalogo con relative valutazioni, sono elencati alfabeticamente (a parte Bergamo, capoluogo, posto all'inizio) tutti i 76 uffici postali che hanno operato nella provincia, classificati sulla base dei bolli annullatori impiegati nel periodo preso in esame.
Nella presentazione dei diversi bolli, per gli uffici cosiddetti "preesistenti", cioè istituiti in epoca lombardo -veneta, viene preso in considerazione il periodo storico amministrativo pertinente.
Per gli uffici di nuova istituzione, creati progressivamente dal gennaio 1860, è sottintesa l'appartenenza al periodo Sardo - italiano e pertanto la relativa valutazione non viene condizionata dal particolare periodo storico.
Dei singoli uffici viene descritto il bollo annullatore, quando unico, o i diversi e successivi quando più di uno.
Alcuni bolli, nel periodo del loro utilizzo, vennero impressi con inchiostri di colore diverso dal nero, in tinte che vanno dall'azzurro al verde.
Per ogni bollo di ogni ufficio sono state riportate la prima e l'ultima data riscontrate.

Nuovo
Cod. 2683E
- EUR 50,00

208 pp. - ill. a colori - ril. - ed. 2017
VALUTAZIONI IN PUNTI
In italiano

LOMBARDO VENETO 1854-1858
Le marche da bollo usate per posta, annullamenti e affrancature
Helmut Avi

Studio approfondito con cenni storici, riproduzioni di documenti originali, tariffe postali, uffici postali, valutazioni, illustrazioni a colori e b/n. Catalogazione in ordine alfabetico per località delle marche da bollo usate per posta, delle affrancature e degli annullamenti.

Cod. 62E
- EUR 15,00

ULTIME COPIE!

453 pp. - ril. con sovracc. a colori - ed. 1982
VALUTAZIONI IN LIRE
In italiano e tedesco

GLI ANNULLAMENTI DEL VENETO, DEL FRIULI E DEL MANTOVANO
1866 - 1879 e loro valutazione
Paolo Fabrizio

Analizza e classifica gli annulli postali, sia lombardo-veneti sia italiani, usati dopo la liberazione dei territori veneti e friulani a seguito della terza guerra di indipendenza.

Cod. 1359E
- EUR 41,32

179 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2000
CON VALUTAZIONI
In italiano