20 anni on-line
cerca nella categoria
parole da ricercare
Cerca per codice
Codice
AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 23 dicembre al 7 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA

Filatelia

Libreria Filatelica

Catalogo generale
aggiornato on-line ogni settimana

Filatelia e storia postale, cartoline, cataloghi, colonie, falsi, fiscali, guide e manuali, posta aerea, marittima e militare, prefilatelia, tariffe postali, tematica, numismatica e collezionismo.

Sfoglia il catalogo

Ultimo aggiornamento: 07/12/2017
selezione attiva
ANNULLAMENTI annulla selezione
SICILIA regno di annulla selezione
LA STORIA POSTALE DI SICILIA
dall'inizio all'introduzione dei francobolli
edizione italiana
a cura di Danilo Vignati

TRADUZIONE IN ITALIANO del volume "THE POSTAL HISTORY OF SICILY FROM ITS BEGINNINGS TO THE INTRODUCTION OF THE POSTAGE STAMPS".

Tradotto in inglese da Roy A. Dehn
Edizione in italiano a cura di Danilo Vignati

Cod. 1457E
- EUR 18,00

144 pp. - brossura - 2a ed. 2011
TRADUZIONE ITALIANA con solo testo

THE POSTAL HISTORY OF SICILY FROM ITS BEGINNINGS TO THE INTRODUCTION OF THE POSTAGE STAMP
Paolo Vollmeier

LA STORIA POSTALE DI SICILIA DALL'INIZIO ALL'INTRODUZIONE DEI FRANCOBOLLI

Il testo si rifà agli appunti e agli studi lasciati da Lorenzo Previteri (primo studioso della storia postale siciliana nel periodo pre-filatelico), a cui il libro è dedicato, e successivamente elaborati ed assemblati da Paolo Vollmeier, poi portati nella forma definitiva in lingua inglese da Roy A. Dehn.
Lo studio è dedicato alla storia della Posta sotto i Borbone, fino all'introduzione dei francobolli il 1° gennaio 1859, storia che può essere divisa in quattro periodi.
1. fino al 1535: primo regolamento per il servizio postale.
2. dal 1535 al maggio del 1786: gestione del servizio affidata a privati.
3. dal giugno del 1786 al 31 marzo 1820: nel 1786 il servizio postale venne ripreso in gestione dallo stato e vennero introdotti i primi annulli a Palermo e Messina.
4. dal 1° aprile 1820 al 31 dicembre 1858: il 1° aprile 1820 entrò in vigore il nuovo regolamento postale e 116 uffici postali vennero dotati di annulli. Di particolare interesse sono i periodi dei sollevamenti popolari contro il re nel 1820 e 1848/49 che lasciarono il loro segno nel servizio postale.
Con catalogo di tutti i bolli e loro valutazione in punti.

Cod. 1135E
- EUR 170,00
Offerta speciale
EUR 51,00

DISPONIBILE ANCHE LA TRADUZIONE IN ITALIANO CODICE 1457E

700 pp. di cui 64 a colori - ill. b/n - ril. - ed. 1998
VALUTAZIONI IN PUNTI
In inglese


ANCHE IN OMAGGIO (classe C)

STORIA POSTALE DEL REGNO DI SICILIA
dalle origini all'introduzione del francobollo
1130-1858
Vincenzo Fardella de Quernfort

CON CATALOGO DEI BOLLI E ANNULLAMENTI
1786-1861

Indice
1° volume: Servizi di messaggeria dai Normanni agli Svevi, Aragonesi e Castigliani (1130-1516) - La «Regia Correrìa» dagli Asburgo ai De Tassis (sec. XVI) - Dall'Amministrazione Saponara all'Amministrazione Villafranca (secc. XVII-XVIII) - L'organizzazione postale borbonica dal 1786 al 1858 - I Cammini postali - Tariffe e franchigie (1735-1858) - Le Vie di Mare (secc. XIV-XIX).
2° volume: Poste e Sanità - Le Cancellerie Comunali - Il Telegrafo - Il Servizio Militare - La SS. Crociata. DOCUMENTI: Editti, bandi, regolamenti - Orari e tariffe dei corrieri e delle lettere - Convenzioni postali - Trattati di commercio e di navigazione.
3° volume: CATALOGO SPECIALIZZATO DEI BOLLI E DEGLI ANNULLATORI, dal 1786 al 1861: SECONDA EDIZIONE, con valutazione: Bolli e contrassegni della Capitale - Bolli delle «Officine Postali» e delle «Cancellerie Comunali Postali» - Bolli marittimi - Contrassegni di franchigia (civile, militare, sanitaria, telegrafica, delle truppe svizzere) - Forwarders.
- Indice generale - Indice per argomenti - Indice dei nomi più importanti - Piccolo lessico storico-postale.
- Appendice: Genealogia delle famiglie Tasso, Zappata de Tassis, Di Giovanni e Alliata.

Cod. 1145E
- EUR 130,00
Offerta speciale
EUR 78,00

3 voll. - 1274 pp. - 472 ill. di cui 196 in quadricomia - 10 tavole b/n - 173 riproduzioni di documenti originali - 1 carta geo-topografica della Sicilia fuori testo - oltre 1000 riprod. di bolli e grafici postali - piccolo lessico (76 voci) - indice dei nomi (718 voci) - indice degli argomenti (215 voci) - fonti archivistiche e bibliografiche (234 voci) - ed. 2000
Tiratura 500 copie numerate
CON VALUTAZIONI
In italiano

LA POSTA FRA DUE RE
Le timbrature borboniche di Sicilia su i francobolli della IV emissione degli Stati Sardi e nel periodo del loro uso
1 maggio 1861 - 31 dicembre 1863
Nino Aquila - Francesco Orlando

Rassegna storico-postale ed inventario dei documenti viaggiati.
Introduzione storica di Giuseppe Galasso.

Prezioso volume che analizza le vicende postali che caratterizzarono, in Sicilia, un momento particolarmente importante del Risorgimento, quello del passaggio dalla monarchia borbonica alla sabauda, ed i riflessi che quegli eventi ebbero sul servizio postale siciliano. La marcofilia siciliana agli albori del Regno d'Italia, quando la successione dell'Amministrazione postale sabauda a quella borbonica ebbe luogo non senza dover affrontare gravi problemi organizzativi.
Una delle novità assolute rilevate dagli autori è appunto la modalità con la quale gli uffici postali siciliani ritennero di superare le difficoltà legate al cambio della valuta, creando affrancature che sembrerebbero non corrispondere ad alcuna voce del tariffario emesso dallo Stato italiano il 1 maggio 1861, in pari tempo sfatando le leggende di un secondo tariffario esistente a partire dal mese di giugno e degli infondati dibattiti che mettevano in dubbio il divario di valore fra il grano napoletano e quello siciliano.
Il volume offre una accurata rassegna degli eventi storici e postali che ebbero luogo nel periodo trattato, per procedere a una dettagliata analisi dei documenti postali noti (lettere, frontespizi, frammenti, esemplari singoli) che abbiano ricevuto, quali annullatori, bolli borbonici, non essendo pervenuti tempestivamente assieme ai francobolli sardi i timbri annullatori savoiardi. Una affascinante e rara commistione di francobolli del nord e di bolli del sud che ha creato - per un tempo estremamente limitato - quei gioielli filatelici che sono noti in tutto il mondo come "gli ovali borbonici di Sicilia su Sardegna".
L'imponente documentazione iconografica, 12 tabelle analitiche, l'indice analitico dei nomi e quello delle illustrazioni, la traduzione in lingua inglese, la veste editoriale, fanno del volume un prezioso sussidio per gli specialisti, ma anche un testo fondamentale per una seria e qualificata biblioteca, aperto alla lettura di studiosi di storia e di uomini di cultura in genere.

Cod. 1770E
- EUR 150,00
Offerta speciale
EUR 105,00

268 pp. - 330 ill. a colori - ril. in tela con iscr. in oro e sovracc. - ed. 2004
VALUTAZIONI IN PUNTI E PER GRADO DI RARITÀ
In italiano con traduzione in inglese di Vito Salierno

UFFICI POSTALI ITINERANTI IN SICILIA
Catalogo dei timbri usati dagli uffici ambulanti e dai messaggeri
dal 1862 al 1973
Alfredo Alabiso

La materia trattata riguarda l'uso non occasionale in Sicilia di uffici postali viaggianti, sia in terra che in mare, che hanno operato in un periodo che può essere definito "classico" per la storia postale italiana, ovvero quello compreso nel primo secolo di assestamento dell'attività amministrativa post-unitaria della Nazione.
Ne è emerso un numero sorprendente di timbrature, che testimoniano il fervore con cui anche in Sicilia veniva accolto e incoraggiato lo sviluppo delle comunicazioni, e di cui si è riprodotto il maggior numero possibile tra tutte quelle descritte.

Cod. 2661E
- EUR 30,00

194 pp. - ill. b/n - ril. punto metallico in brossura - ed. 2016
VALUTAZIONI PER GRADO DI RARITÀ
in italiano