20 anni on-line
cerca nella categoria
parole da ricercare
Cerca per codice
Codice
AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 23 dicembre al 7 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA

Filatelia

Libreria Filatelica

Catalogo generale
aggiornato on-line ogni settimana

Filatelia e storia postale, cartoline, cataloghi, colonie, falsi, fiscali, guide e manuali, posta aerea, marittima e militare, prefilatelia, tariffe postali, tematica, numismatica e collezionismo.

Sfoglia il catalogo

Ultimo aggiornamento: 07/12/2017

trovati 98 oggetti

selezione attiva
FILATELIA E STORIA POSTALE annulla selezione
ITALIA annulla selezione
selezionare una sotto-categoria
CURSORES
Anno X - n.20 - maggio 2017
Rivista di Storia Postale
(nuova serie)

Rivista dell'A.I.S.P. - Direttore responsabile Angelo Simontacchi

Paolo Bianchi, Discorso di benvenuto nel cinquantesimo dell'AISP
Giampaolo Guzzi, L'evoluzione filatelica di un "vecchio" socio AISP
Lorenzo Carra, Il 1866 nell'Oltre Po mantovano occidentale
Luigi Sirotti con la collaborazione di Gianfranco Rossetti e Giuseppe Rossi, Il servizio staffette nella R.S.I. - estate 1944 / aprile 1945
Federico Bottigliengo, L'archivio storico Bolaffi della filografia e della comunicazione
Massimo A. Mattioli, Da Caporetto al Piave
Giampaolo Guzzi, Il tormentato primo volo postale da Toulouse a Rio de Janeiro della Compagnie Aéropostale francese nel marzo 1928. - Le tourmenté premier vol postal de Toulouse à Rio de Janeiro de la Compagnie Générale Aéropostale en mars 1928
Federico Borromeo, Stato Pontificio, un interessante gruppo di lettere
Clemente Fedele e Francesco Luraschi, Una fonte per la storia postale
Stefano Alessio, Automobile e...filatelia
Marco De Biasi, I bolli tondo-riquadrati della provincia di Belluno
Flavio Pini, Le speciali cartoline per posta aerea
Roberto Quondamatteo, Utilizzo del bollo D.A.A.£. in transito a Milano nella corrispondenza inviata dallo Stato Pontificio al Regno di Sardegna
Giampaolo Guzzi, Errori di composizione dell'era fascista nel blocco datario degli annulli di Mentone italiana
Luigi De Felice, Come funzionavano le poste qualche annetto fa...

Nuovo
Cod. 2678E
- EUR 35,00

160 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2017
In italiano

CIF/UNIFICATO - STORIE DI POSTA
nuova serie - vol.16 novembre 2017
Studi, Notizie, Approfondimenti su Storia Postale & Comunicazioni
Rivista della Accademia Italiana di Filatelia e Storia Postale
a cura di Franco Filanci

IL PUNTO. E LA VIRGOLA
Franco Filanci, Che fichi gli stickerbolli
Rosalba Pigini, Gusto Olfatto Clessidra
Paolo Deambrosi, Ritorno al passato?

Franco Filanci, John Davies & Roy A Dehn, I DUE FALSI DELLA DE LA RUE - Storia postale ai margini del francobollo
Maurizio Bulegato, UN ARTISTA IN SERIE - Il Catalogo mondiale di francobolli di Donald Evans
Lorenzo Carra, GAETANO DE ZORZI POSTIGLIONE - Storia di un documento che viaggiò in posta per anni
Riccardo Bodo & Luca Romanini, LA SOMALIA VISTA DA MANCIOLI - Uno sguardo nell'atelier di un Artista del francobollo
Valter Astolfi, LA NASCITA DEL TELEGRAFO ELETTRICO IN SICILIA - Pagine di storia postale, e non solo, significativa
Federico Borromeo, I LUOGHI DELLA POSTA - AGGIORNAMENTO 2017 - Sedi e uffici dalla Cisalpina al Regno d'italia 1796-1815

SPUNTI & APPUNTI
Enrico Bertazzoli, Li chiamavano fac-simile
Giorgio Migliavacca, Una misteriosa rapina postale
F.M.F., Quando la periferia vale di più
Franco Filanci, Tutto più volte doppio

NOVITÀ DI POSTA
Quel che domani sarà storia postale

LO STATO DELL'ARTE
Il meglio di comunicazione e creatività del francobollo

IL CLUB DELL'OCCHIO ATTENTO
Recensioni e altro con riferimenti postali

Nuovo
Cod. 2654E
- EUR 18,00

112 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2017
In italiano

CIF/UNIFICATO - STORIE DI POSTA
nuova serie - vol.15 maggio 2017
Studi, Notizie, Approfondimenti su Storia Postale & Comunicazioni
Rivista della Accademia Italiana di Filatelia e Storia Postale
a cura di Franco Filanci

IL PUNTO. E LA VIRGOLA
Franco Filanci, La fiera degli errori
Paolo Deambrosi, Cavalli di Troia filatelici

Danilo Bogoni, UNA COLLEZIONE PER TUTTI - Marco De Marchi, un vero Grande collezionista
Enrico Bertazzoli & Luigi Ruggero Cataldi, GLI AUGURI TE LI CANTO E TE LI MANGI - Telegrammi di lusso e augurali, una posta a sé
Valter Astolfi, LAVORO ITALIANO NEL MONDO - Il servizio postale italo-britannico in Marocco
Francesco Luraschi, LETTERA DI PORTO O DI AVVISO? - Precisazioni sui servizi del Regno Lombardo-Veneto
Emilio Simonazzi, PROPAGANDA IN DIRIGIBILE - Aspetti ideologici e turistici di una serie di regime
Vito Mancini, L'ARTE DEI BOLLI NAPOLETANI - Varietà e caratteristiche dei bolli del Regno di Napoli
Thomas Mathà, UNO SCRIGNO DI LETTERE DA GIARDINO - La post-storia postale raccontata dal vivo

Spunti & Appunti
Franco Filanci, Fuori i centesimi, viva i centesimi
Franco Filanci, Raschiando il fondo
bt, Un modello contromano
Luigi Ruggero Cataldi, Poche lire per viaggiare gratis
Franco Filanci, I puntini sulle i di cartolina
db, Il cliente ha sempre torto

NOVITÀ DI POSTA
Quel che domani sarà storia postale

LO STATO DELL'ARTE
Il meglio di comunicazione e creatività del francobollo

IL CLUB DELL'OCCHIO ATTENTO
Recensioni, schede e segnalazioni di libri e altre cose con riferimenti postali

Nuovo
Cod. 2653E
- EUR 18,00

112 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2017
In italiano

FRANCESCO TASSO E LA NASCITA DELLE POSTE D'EUROPA
NEL RINASCIMENTO

FRANCESCO TAXIS AND THE BIRTH OF THE EUROPEAN POSTAL SERVICES IN THE RENAISSANCE
Tarcisio Bottani

Francesco Tasso (Cornello dei Tasso 1459 - Bruxelles 1517) è considerato il capostipite della famiglia che tra la fine del Quattrocento e i primi decenni del Cinquecento avviò e organizzò le poste degli Asburgo, creando collegamenti veloci e stabili con le principali città europee, attività per la quale viene riconosciuto ai Tasso il merito di aver fondato le moderne poste d'Europa.
Il testo, proposto anche nella versione inglese, è imperniato sulla figura del capostipite e analizza i documenti sui quali si costruì la fortuna dei Tasso: dopo l'iniziale riferimento alle origini della famiglia da Cornello e l'accenno ai primi incarichi postali a Venezia e presso la corte pontificia, si sofferma sugli inizi delle poste tassiane in Tirolo, illustrando le ricevute per compensi percepiti da Francesco e dai suoi parenti per attività postali.
Il libro descrive quindi l'avvio delle poste delle Fiandre, analizzando il contenuto delle lettere patenti di Filippo il Bello e Carlo I di Spagna che assegnarono a Francesco Tasso il ruolo di capo e maestro delle poste imperiali.
Il contenuto di queste patenti viene riportato integralmente, assieme alla versione in lingua corrente; lo stesso vale per la patente di Carlo I (il futuro imperatore Carlo V) del 12 novembre 1516, con la quale si fa coincidere la nascita ufficiale delle moderne poste europee.
L'ultima parte del volume si occupa degli aspetti più personali della vita di Francesco, e in particolare della devozione alla chiesa di Notre-Dame du Sablon, nella quale fece realizzare la cappella votiva di famiglia.
Chiude l'opera un cenno alla diffusione delle poste nelle principali città europee dopo la morte di Francesco, avvenuta nel 1517, e al ruolo dei nipoti che ne assunsero l'eredità per espanderla fino a farne un'impresa multinazionale destinata a durare per secoli.

Nuovo
Cod. 2686E
- EUR 25,00

232 pp. - ill. b/n e a colori - brossura - ed. 2017
In italiano e inglese

COMPENDIUM OF THE
HISTORY OF THE POSTS IN ITALY
FROM ANTIQUITY TO THE THIRD MILLENNIUM
Giorgio Migliavacca

COMPENDIO DI
STORIA DELLE POSTE IN ITALIA
DALL'ANTICHITÀ AL TERZO MILLENNIO

Prefazione di Clemente Fedele

Versione ampliata con numerosi nuovi inserimenti rispetto all'edizione in italiano.
I termini "poste" e "posta" , prima di indicare una realtà amministrativa ed essere sinonimo di scambi epistolari, nascono per indicare specifici trasporti in grado di far viaggiare dispacci alla più alta velocità possibile. Dai primi messaggeri a cavallo si passa ai maestri di posta stanziali con i loro garzoni o postiglioni che danno vita al servizio di posta cavalli. Tra tardo Trecento e metà Cinquecento si susseguono varie evoluzioni; nel XVI secolo nasce anche il servizio di posta lettere, un modello valido fino all'arrivo del treno e del telegrafo elettrico nell'Ottocento; infine si arriva alle telecomunicazioni, al telefono e alla telematica.
Un excursus essenziale ed esaustivo allo stesso tempo.

Nuovo
Cod. 2668E
- EUR 35,00

256 pp. - ill. a colori - ril. - ed. 2017
In inglese

IL COMMERCIO FILATELICO IN ITALIA
L'EVOLUZIONE A CAVALLO DI DUE SECOLI
Emilio Simonazzi

In quest'opera viene effettuata, per la prima volta, la ricostruzione dell'attività commerciale filatelica che nel tempo ha accompagnato, affiancandolo, lo sviluppo del collezionismo di francobolli nel nostro Paese, dai primi anni dell'unità nazionale sino agli anni settanta ed ottanta del Novecento. Un compito assai complesso dovuto alle difficoltà nel reperire notizie e documenti delle centinaia di mercanti filatelici attivi in Italia nell'arco di un secolo. Rilevanti, anche dal punto di vista collezionistico, sono le riproduzioni di buste spedite e viaggiate dalle ditte filateliche, oltre a bollettini, listini e generica corrispondenza inviata o ricevuta dai commercianti filatelici italiani. Un'ulteriore testimonianza di quanto quest'ultimi abbiano contribuito, anche a livello internazionale, a dar vita al collezionismo filatelico.

Nuovo
Cod. 2671E
- EUR 32,00

132 pp. - ill. a colori - ril. - ed. 2017
In italiano

FILATELICA 2016 - LA FILATELIA NEL III MILLENNIO
ATTI DEL SETTIMO CONGRESSO NAZIONALE
7-9 ottobre 2016 - Fermo (FM) - Hotel Astoria
+ CD con tutte le immagini a colori

Atti del settimo Congresso "Filatelica", volume che racchiude una serie di articoli sugli argomenti affrontati durante l'incontro e la presentazione delle collezioni esposte, un insieme di temi classici e temi più moderni, per accontentare i cultori di interessi assai diversi.

LE RELAZIONI

- Settanta anni del referendum istituzionale, di Emilio Simonazzi
- Le cosiddette collettorie del Lombardo Veneto in epoca filatelica, di Massimiliano Ferroni
- Ricordi filatelici di un giovane patriota: i francobolli del CLN della Valle Bormida, di Flavio Pistarino
- Guantanamera, la storia postale della Base Navale statunitense di Guantanamo, Cuba, di Enrico Carsetti
- IGY - Anno geofisico internazionale - 1957/1959, di Antonio Galante
- Le pretese di sovranità territoriale in Antartide, di Tullio Scovazzi
- Umberto Nobile e il "Norge" nel 90° anniversario del volo transpolare, di Emilio Milisenda
- Cotto e Bollato. Ovvero come la gastronomia può far venire l'appetito ai collezionisti, di Carlo Galimberti
- Attenti ai falsi, di Franco Filanci
- Bolli e annullamenti dell'Ufficio postale di Milano dal 1848 al 1853 - Storia di due annulli gemelli, di Luca Savini e Francesco Luraschi
- Dal Marzocco al 50 Grana di Napoli: lo studio delle varietà, di Emilio Calcagno
- La leggenda di Jean Mermoz, di Flavio Riccitelli
- Freddo e foche in uno scenario candido: i Poli di Silvio Zavatti, di Rosalba Pigini
- Il francobollo del guardiano del faro di Sombrero Island, di Fabio Vaccarezza
- Filografia filatelica, di Alessandro Zeni

LE COLLEZIONI (con le immagini di tutti i fogli illustrate nel CD)

- I francobolli Monumenti Distrutti della Repubblica Sociale Italiana, di Seref Bornovali
- Istantanee da Cuba, di Enrico Carsetti
- Dallo Sparre ai De La Rue, di Giuseppe Cirneco
- F come follia. Da Psiche alla moderna psichiatria, di Sergio De Benedictis
- La storia attraverso i francobolli - l'unificazione d'Italia, di Stefano Forcolin
- Memelland, di Stefano Forcolin
- IGY - Anno geofisico internazionale - 1957-58, di Antonio Galante
- Gli annulli della bollatrice di Enrico Dani, le prime macchine italiane per obliterazione francobolli, di Stefan Jürgens
- Patrioti Valle Bormida: progettualità e concretizzazioni per il servizio postale, di Nella Negri
- La posta della Repubblica dell'Ossola (da un lavoro collezionistico e di ricerca iniziato da Gianfranco Pastormerlo durante la Presidenza del C.I.F.R.), di Luigi Pirani
- I servizi postali ausiliari dei comuni durante il secondo conflitto mondiale, di Luigi Pirani
- CLN Valle Bormida (la storia postale dell'emissione nella corrispondenza degli ideatori), di Flavio Pastorino
- 1863-1882, dalla tipografia De La Rue di Londra all'Officina Carte Valori di Torino, ovvero dalla prova di stampa di un conio all'ultimo numero di tavola, di Maurizio Pozzoni
- Il servizio aeropostale con il Sudamerica sulla "Linea Mermoz" Aeropostale & Air France (1928-1940), di Flavio Riccitelli
- ASFE: Malaysian States, di Rick Scott
- Dalla Monarchia alla Repubblica, il Referendum Istituzionale, di Emilio Simonazzi
- Storia postale di Campione d'Italia, 1840-1937, di Eric Werner

Nuovo
Cod. 2666E
- EUR 32,00

184 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2016
In italiano

Nel CD allegato, a colori, tutti i fogli delle 17 collezioni esposte.

LA FLUORESCENZA NEI FRANCOBOLLI D'ITALIA 1944-1994
seconda edizione
Giovanni Riggi Di Numana

A distanza di 5 anni dalla prima edizione, pubblicata in occasione della Manifestazione Filatelica TELEPHILEX '90 dal Cral SIP sezione di Torino, l'autore propone questa nuova edizione riveduta, corretta e completata con nuove notizie e ritrovamenti. Il volume, appartenente alla collana studi di filatelia, inizia con la storia della fluorescenza nei francobolli emessi dall'Amministrazione Postale Italiana per poi giungere alla descrizione degli aspetti tecnici e teorici connessi alla fisica del fenomeno «fluorescenza».
Un nuovo capitolo illustra fluorescenze, non fluorescenze, anomalie e curiosità pervenute durante questi anni all'autore grazie anche alla collaborazione di numerosi collezionisti.
Tredici tavole a colori completano questo interessantissimo e originale studio.

ISBN: 88-85335-13-6
978-88-85335-13-4
Cod. 480E
- EUR 15,49

96 pp. - 88 ill. a colori e b/n - formato cm 17x24 - ril. - ed. 1995
collana "Studi di filatelia"
In italiano

I TASSO E LE POSTE D'EUROPA
1° CONVEGNO INTERNAZIONALE
CAMERATA CORNELLO 1-3 giugno 2012
THE TASSO FAMILY AND THE EUROPEAN POSTAL SERVICES
1st INTERNATIONAL CONVENTION
CAMERATA CORNELLO 1-3 June 2012
a cura di Tarcisio Bottani

Atti del convegno con il quale si è aperto uno spazio di approfondimenti e ricerche sui rapporti tra la famiglia Tasso e l'Europa.
Con la Presentazione di Gian Franco Lazzarini (Sindaco di Camerata Cornello) e l'Introduzione di Adriano Cattani (Direttore del Museo dei Tasso e della Storia Postale).

I testamenti di Ruggero, Janetto e Leonardo Tasso, di Tarcisio Bottani - La parabola del ramo veneziano dei Tasso da Cornello a Venezia, di Bonaventura Foppolo - L'organizzazione postale tassiana vista da Venezia. Ricerche presso l'Archivio di Stato di Venezia, di Georgio Plumidis - Mantova e i Tasso, di Lorenzo Carra - Quale posta nel XVI secolo?, di Clemente Fedele - Personaggi della posta dello Stato di Milano tra Simone e Ruggero Tasso, di Marco Gerosa - I Tasso in Tirolo: prospettive di ricerca, di Fabrizio dal Vera - I Taxis Bordogna e la stazione postale di Trento, di Francesca Brunet - Documenti tassiani in Sicilia. La nascita della Regia Correrìa di Sicilia, di Vincenzo Fardella de Quernfort - Villa Celadina, aspetti descrittivi, di Gianni Molinari - Villa Celadina e le dimore tassiane in Bergamo: primi risultati di una ricerca, di Gabriele Medolago - La storia delle poste in Baviera, di Peter Styra - L'altare votivo di Giovanni Battista de Taxis del 1540 - un giallo per immagini, Regina Simmerl - La fine delle poste Thurn und Taxis nel XIX secolo, di Fabian Fiederer - Lettere dei Tasso a Madrid: Biblioteca Nacional de España e Real Biblioteca, di Jùlia Benavent - I fondi Tassis dell'Archivio di Simancas, di Maria Antonia Blat - Documenti su Juan Tassis a Simancas, di Maria José Bertomeu - Staffette dello Stato di Milano verso la metà del '500 (su fonti dirette), di Armando Serra - Documenti tassiani conservati presso la Biblioteca Municipale di Besançon, Francia, di Giulia Grata - L'amministrazione postale dei Thurn und Taxis nei Paesi Bassi spagnoli 1492-1713. Un'indagine storico-postale, di James Van der Linden - Storia del servizio postale a cavallo attraverso gli archivi di una famiglia di mastri di posta del Lussemburgo belga: 1621-1811, di Vincent Schouberechts.

Cod. 2433E
- EUR 25,00

328 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2012
In italiano e inglese

DA BERGAMO ALL'EUROPA
LE VIE STORICHE MERCATORUM E PRIULA
Tarcisio Bottani - Wanda Taufer

Vengono qui presentati, in forma sintetica e unitaria, gli aspetti più significativi delle principali vie storiche della Valle Brembana e in particolare della Via Mercatorum e della Strada Priula.
Di tali strade viene illustrato il tracciato e vengono indicati i contesti storico-ambientali e socio-culturali nei quali svolsero per secoli il loro ruolo di comunicazione tra Bergamo e gli stati d'oltralpe e di raccordo tra le piccole comunità brembane.
La trattazione è corredata da una serie di schede dedicate ai luoghi di interesse storico, architettonico e artistico della Valle Brembana ed è integrata da fotografie e riproduzioni di documenti che contribuiscono ad inquadrare gli aspetti della viabilità nella loro dimensione originaria.

Cod. 2160E
- EUR 15,00

176 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2007
In italiano

SIMONE TASSO
e le poste di Milano nel Rinascimento
SIMON TAXIS
and the Posts of the State of Milan during the Renaissance
Giorgio Migliavacca - Tarcisio Bottani

Simone Tasso (Cornello, Bergamo, 1478 - Milano, 1562) appartiene allo stesso casato di Torquato Tasso, poeta della Gerusalemme Liberata, e dei principi Thurn und Taxis ed è uno dei principali esponenti del ramo che tra la fine del Quattrocento e i primi decenni del Cinquecento organizzò in modo stabile ed efficiente il servizio postale europeo.
La figura e l'opera di questo mastro generale delle poste imperiali è stata delineata, in forma analitica e documentata, da Giorgio Migliavacca e Tarcisio Bottani, studiosi di storia postale e della famiglia Tasso.
Il volume, sesto della collana "Documenti e Ricerche" del Museo dei Tasso e della Storia postale di Camerata Cornello, inquadra la vicenda di Simone Tasso nel contesto delle grandi trasformazioni politiche ed economiche che caratterizzarono l'epoca rinascimentale in cui il mastro di posta operò per oltre mezzo secolo.
Il libro si apre con l'esposizione sintetica delle principali tappe che portarono i Tasso ad assumere a titolo pressoché esclusivo la gestione delle poste al servizio degli imperatori Massimiliano I e Carlo V. Prosegue con la trattazione sistematica dell'attività di Simone Tasso, responsabile nella prima metà del Cinquecento delle Poste dello stato di Milano, e si chiude con la presentazione di una corposa serie di documenti, in gran parte inediti, inerenti all'attività postale di Simone e di altri esponenti della famiglia.
Il libro si avvale della presentazione di Francesca Giudici, sindaco di Camerata Cornello, e di Adriano Cattani, direttore del Museo dei Tasso e della Storia postale, e dell'importante introduzione di Clemente Fedele dell'Accademia italiana di filatelia e storia postale.
In considerazione del ruolo fondamentale svolto da Simone Tasso nel campo delle poste, gli autori e il Museo dei Tasso della Storia postale hanno ritenuto utile diffonderne la conoscenza in ambito internazionale proponendo il testo anche nella versione inglese, curata da Migliavacca.

Cod. 2133E
- EUR 40,00

240 pp. - ill. a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2008
In italiano e inglese

LA CONTRADA BRETTO
DI CAMERATA CORNELLO
E LA FAMIGLIA TASSO IN EUROPA

Il presente studio (ricerca pluridisciplinare realizzata dagli alunni delle classi quarte del Liceo Scientifico e dell'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri) ha preso in considerazione l'evolversi del Casato Tasso, dalle lontane origini ravvisabili nei borghi del Cornello e del Bretto, alle molteplici diramazioni che portarono i suoi esponenti a organizzare e gestire per secoli le comunicazioni postali europee. Sono stati inoltre esaminati il ruolo svolto dai Tasso nelle comunicazioni postali in territorio bergamasco e veneto e i rapporti tra esponenti della Famiglia e i poeti Bernardo e Torquato.
L'indagine specifica sul Bretto è partita dall'analisi degli aspetti ambientali e architettonici e si è sviluppata con la ricostruzione della storia del borgo, basata sulla raccolta di informazioni e testimonianze attuali e sullo studio delle pergamene cinquecentesche conservate nell'archivio parrocchiale di Camerata Cornello, una delle quali è stata trascritta integralmente e tradotta.
Elemento centrale del lavoro è stato lo studio della chiesetta di San Ludovico, e a tale scopo gli studenti hanno svolto diversi sopralluoghi, eseguendo una serie di rilievi che hanno evidenziato lo stato di fatto dell'edificio dal punto di vista architettonico e artistico. Lo studio, corredato dalla ricostruzione della storia dell'edificio e da una riflessione sul significato religioso degli affreschi, include i disegni realizzati a computer, la relazione tecnica descrittiva, l'analisi artistica, chimica e strutturale e la catalogazione dei dipinti.
Completa il volume la relazione sui risultati del viaggio d'istruzione che alcune delle classi impegnate nel progetto hanno compiuto a Regensburg e in altre località europee dove sono ubicate importanti dimore tassiane.

Cod. 2132E
- EUR 20,00

176 pp. - ill. a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2002
In italiano

I TASSO DEL BRETTO
I Documenti Tassiani
dell'Istituto Sacra Famiglia di Comonte
Tarcisio Bottani

L'ex villa Tasso di Comonte, ora sede dell'Istituto delle Suore della Sacra Famiglia, appartenne fino al 1828 alla famiglia dei Tasso detti del Bretto, dal nome della località, vicina al Cornello dei Tasso in Valle Brembana, dove nel corso del Trecento si erano stabiliti i suoi primi esponenti.
Nell'archivio dell'Istituto sono conservati centinaia di documenti riguardanti i Tasso del Bretto e altri autorevoli esponenti del Casato. Sulla scorta di tali documenti è stato possibile delineare un dettagliato quadro d'assieme della storia di questo ramo, lungo un arco di tempo di quasi sei secoli, dal primo differenziarsi dei suoi componenti, fino alla scomparsa dell'ultima discendente, la contessa Maria Teresa Tasso, nell'Ottocento.
I documenti di Comonte hanno consentito di raccogliere notizie inedite e interessanti anche su alcuni gestori delle Poste imperiali e sul canonico Gian Giacomo Tasso, fondatore dell'Arciconfraternita dei Bergamaschi a Roma.

Cod. 1533E
- EUR 20,00

160 pp. - ill. a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2002
In italiano

MARIEGOLA DELLA COMPAGNIA DEI CORRIERI DELLA SERENISSIMA SIGNORIA
Tarcisio Bottani - Wanda Taufer - Bonaventura Foppolo

Mariegola, matricola, era lo statuto dei diritti e dei doveri degli aggregati ad un'associazione pia o a un'arte. Era costituita dai capitoli della compilazione primitiva e da delibere, decreti e proclami, aggiunti nel corso degli anni.
Anche la Compagnia dei Corrieri Veneti, divenuta nel corso del Quattrocento una vera e propria corporazione artigiana, dotata di una precisa organizzazione strutturale e operativa, si diede una propria Mariegola, della quale si conoscono cinque redazioni, tutte conservate a Venezia, tre presso l'Archivio di Stato e due presso la Biblioteca del Museo Correr.
Pur registrando gli atti fondamentali della vita della Compagnia, i cinque documenti presentano tra loro non poche differenze, specie riguardo alle deliberazioni più tarde. Nel presente volume è trascritto il testo della Mariegola del fondo Compagnia dei Corrieri Veneti (detti di Roma), dell'Archivio di Stato di Venezia, che si presenta abbastanza organico e completo e consente di ricostruire le strutture e i meccanismi di funzionamento della Compagnia e le caratteristiche dei suoi privilegi e del servizio erogato.

Cod. 1534E
- EUR 20,00

178 pp. - ill. a colori e b/n - ril. - ed. 2001
In italiano

I FRANCOBOLLI
DELLO STATO ITALIANO
vol.I (1862-1957)
a cura di Luigi Piloni

Con la presentazione di Giuseppe Spataro (Ministro delle Poste e delle Telecomunicazioni) e di Romolo De Caterini (Direttore Generale delle Poste e delle Telecomunicazioni).

Il presente volume, opera ponderosa nella sua ricostruzione storica ed elegante per la sua raffinata veste grafica, è la riproduzione anastatica dell'opera pubblicata a cura di Luigi Piloni sui francobolli dello stato italiano dal 1862 al 1957.
Le schede storiche, artistiche e bibliografiche di ciascuna emissione, gli indici per materie, la raccolta dei provvedimenti legislativi, rappresentano un valore aggiunto di questa opera.
Grazie ai successivi aggiornamenti, l'opera completa copre il periodo dal 1862 al 2006.

Cod. 2233E
- EUR 35,00
Offerta speciale
EUR 21,00

XXXIX+406 pp. - ill. a colori e b/n - ril. in tela bordeaux con iscr. in oro - grande formato - con custodia in pelle - rist. anastatica 2009 (1a ed. 1959) - allegati gli occhiali per la visione tridimensionale dei francobolli 749 e 750 - Poste Italiane, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Officina Carte Valori, Roma
In italiano, francese e inglese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

I FRANCOBOLLI
DELLO STATO ITALIANO
vol.II - primo aggiornamento 1958-1962

Con la presentazione di Carlo Russo (Ministro delle Poste e delle Telecomunicazioni) e di Aurelio Ponsiglione (Direttore Generale dell'Amministrazione delle Poste e delle Telecomunicazioni).

Il presente volume, opera ponderosa nella sua ricostruzione storica ed elegante per la sua raffinata veste grafica, è il primo aggiornamento del volume di Luigi Piloni della collana "I francobolli dello stato italiano" che, completa, copre l'arco temporale 1862-2006.
Questo aggiornamento riguarda la catalogazione delle carte valori postali emesse dal 1958 al 1962.
Le schede storiche, artistiche e bibliografiche di ciascuna emissione, gli indici per materie, la raccolta dei provvedimenti legislativi, rappresentano un valore aggiunto di questa opera.

Cod. 2608E
- EUR 40,00
Offerta speciale
EUR 24,00

XVI+84 pp. - ill. a colori - ril. in tela bordeaux con iscr. in oro - grande formato - ed. 1964 - Poste Italiane, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Officina Carte Valori, Roma
In italiano, francese e inglese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

I FRANCOBOLLI
DELLO STATO ITALIANO
vol.III - secondo aggiornamento 1963-1977

Con la presentazione di Roberto Panella (Direttore Generale dell'Amministrazione delle Poste e delle Telecomunicazioni).

Il presente volume, opera ponderosa nella sua ricostruzione storica ed elegante per la sua raffinata veste grafica, è il secondo aggiornamento del volume di Luigi Piloni della collana "I francobolli dello stato italiano" che, completa, copre l'arco temporale 1862-2006.
Questo aggiornamento riguarda la catalogazione delle carte valori postali emesse dal 1963 al 1977.
Le schede storiche, artistiche e bibliografiche di ciascuna emissione, gli indici per materie, la raccolta dei provvedimenti legislativi, rappresentano un valore aggiunto di questa opera.

Cod. 2609E
- EUR 40,00
Offerta speciale
EUR 24,00

XII+242 pp. - ill. a colori - ril. in tela bordeaux con iscr. in oro - grande formato - ed. 1985 - Poste Italiane, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Officina Carte Valori, Roma
In italiano, francese e inglese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

I FRANCOBOLLI
DELLO STATO ITALIANO
vol.VI - quinto aggiornamento 1991-1993

Con la presentazione di Enzo Cardi (Presidente di Poste Italiane).

Il presente volume, opera ponderosa nella sua ricostruzione storica ed elegante per la sua raffinata veste grafica, è il quinto aggiornamento del volume di Luigi Piloni della collana "I francobolli dello stato italiano" che, completa, copre l'arco temporale 1862-2006.
Questo aggiornamento riguarda la catalogazione delle carte valori postali emesse dal 1991 al 1993.
Le schede storiche, artistiche e bibliografiche di ciascuna emissione, gli indici per materie, la raccolta dei provvedimenti legislativi, rappresentano un valore aggiunto di questa opera.

Cod. 2613E
- EUR 50,00
Offerta speciale
EUR 30,00

X+146 pp. - ill. a colori - ril. in tela bordeaux con iscr. in oro - grande formato - ed. 1998 - Poste Italiane, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Officina Carte Valori, Roma
In italiano, francese e inglese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

I FRANCOBOLLI
DELLO STATO ITALIANO
vol.VII - sesto aggiornamento 1994-1998

Con la presentazione di Massimo Sarmi (Amministratore Delegato di Poste Italiane) e di Marisa Giannini (Direttore della Divisione Filatelia di Poste Italiane).

Il presente volume, opera ponderosa nella sua ricostruzione storica ed elegante per la sua raffinata veste grafica, è il sesto aggiornamento del volume di Luigi Piloni della collana "I francobolli dello stato italiano" che, completa, copre l'arco temporale 1862-2006.
Questo aggiornamento riguarda la catalogazione delle carte valori postali emesse dal 1994 al 1998; include pertanto le ultime emissioni con l'indicazione del valore facciale nella valuta nazionale.
Il periodo documentato rappresenta, tra l'altro, una stagione di novità particolarmente importanti per la storia di Poste Italiane: nel 1998, l'azienda si trasforma in società per azioni; nello stesso anno, viene istituita la Divisione Filatelia alla quale è stata affidata la competenza in materia di collezionismo filatelico, con l'intento di valorizzare e dar prestigio alla filatelia italiana anche in ambito europeo.
Le schede storiche, artistiche e bibliografiche di ciascuna emissione, gli indici per materie, la raccolta dei provvedimenti legislativi, rappresentano un valore aggiunto di questa opera.

Cod. 2175E
- EUR 40,00
Offerta speciale
EUR 24,00

XVI+280 pp. - ill. a colori - ril. in tela bordeaux con iscr. in oro - grande formato - con custodia in pelle - ed. 2008 - Poste Italiane, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Officina Carte Valori, Roma
In italiano, francese e inglese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

I FRANCOBOLLI
DELLO STATO ITALIANO
vol.VIII - settimo aggiornamento 1999-2001

Con la presentazione di Giovanni Ialongo (Presidente di Poste Italiane) e di Marisa Giannini (Direttore della Divisione Filatelia di Poste Italiane).

Il presente volume, opera ponderosa nella sua ricostruzione storica ed elegante per la sua raffinata veste grafica, è il settimo aggiornamento del volume di Luigi Piloni della collana "I francobolli dello stato italiano" che, completa, copre l'arco temporale 1862-2006.
Questo aggiornamento riguarda la catalogazione delle carte valori postali emesse dal 1999 al 2001, caratterizzati dall'indicazione del valore facciale nella doppia valuta, lire ed euro.
Le schede storiche, artistiche e bibliografiche di ciascuna emissione, gli indici per materie, la raccolta dei provvedimenti legislativi, rappresentano un valore aggiunto di questa opera.

Cod. 2212E
- EUR 35,00
Offerta speciale
EUR 21,00

XXII+186 pp. - ill. a colori - ril. in tela bordeaux con iscr. in oro - grande formato - con custodia in pelle - ed. 2009 - Poste Italiane, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Officina Carte Valori, Roma
In italiano, francese e inglese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)