20 anni on-line
cerca nella categoria
parole da ricercare
Cerca per codice
Codice
AUGURI DI BUON NATALE

Gli uffici saranno chiusi
dal 23 dicembre al 7 gennaio

BUONE FESTIVITÀ
A TUTTA LA NOSTRA
AFFEZIONATA CLIENTELA

Filatelia

Libreria Filatelica

Catalogo generale
aggiornato on-line ogni settimana

Filatelia e storia postale, cartoline, cataloghi, colonie, falsi, fiscali, guide e manuali, posta aerea, marittima e militare, prefilatelia, tariffe postali, tematica, numismatica e collezionismo.

Sfoglia il catalogo

Ultimo aggiornamento: 07/12/2017

trovati 76 oggetti

selezione attiva
ANNULLAMENTI annulla selezione
selezionare una sotto-categoria
THE POSTMARKS OF THE PROVINCE OF FIUME
1924-1943 including precursors
Fil-Italia Handbooks Number Seven
John F. Gilbert

GLI ANNULLI DELLA PROVINCIA DI FIUME 1924-1943 inclusi i precursori
Guide Fil-Italia n.7

La presente opera è la naturale conseguenza del precedente lavoro dello stesso autore sugli annulli di Fiume dal 1809 al 1945. Questo nuovo studio intende raggruppare tutti gli annulli conosciuti della provincia di Fiume dal 1924 al 1943 inclusi i precursori. Più di 200 annulli sono illustrati e molti vengono mostrati usati su documenti della collezione dell'autore. Gli eventi che hanno portato alla formazione della Provincia sono ampiamente descritti con l'ausilio di cartine e fotografie.
Il libro include lo studio del professor Francesco Gerini sui territori riscattati tra i territori austro-ungarici dopo la prima guerra mondiale: quadro storico della Provincia, struttura postale e annulli.

Cod. 2236E
- EUR 30,00

134 pp. - ill. b/n - ril. ad anelle - ed. 2009
In inglese

UNDERSTANDING TRANSATLANTIC MAIL
vol.2 + CD-Rom
Richard F. Winter

CAPIRE LA POSTA TRANSATLANTICA
VOLUME 2 + CD-Rom

Questo secondo volume esamina la posta sulla rotta Atlantica del Nord per e dagli Stati Uniti inviata in base alle convenzioni postali con Amburgo dal 1857, Belgio dal 1859, Paesi Bassi, Unione della Germania del Nord e Svizzera dal 1868, nel periodo quindi precedente agli accordi U.P.U. del 1875.
Le numerose buste illustrate sono per la maggior parte del periodo 1840-1875. Sono presenti dettagliate informazioni su tutti gli annulli, le tariffe postali e i conteggi, e altre notizie di storia postale. Oltre alle lettere, vengono analizzate stampe, rispedizioni e raccomandate.
Particolarmente utile l'indice finale.

Cod. 2244E
- EUR 90,00
Offerta speciale
EUR 27,00

SCONTATISSIMO! ULTIME COPIE AD ESAURIMENTO!

XXVI+573 pp. - ill. b/n - ril. con iscr. in oro e sovracc. - ed. 2009
In inglese

GLI ANNULLI DEGLI UFFICI POSTALI ESTERI IN LIBANO
1845-1914
Catalogo
LES OBLITERATIONS DES BUREAUX POSTAUX ETRANGERS AU LIBAN 1845-1914
THE FOREIGN POST OFFICES CANCELS IN LEBANON 1845-1914
Catalogue - Catalog
Bernardo Longo

Catalogo completo degli annulli usati in tutti gli uffici esteri operanti in Libano nel periodo tra il 1845 e il 1914.
Per ogni paese (Austria, Inghilterra, Egitto, Francia, Germania, Russia) vengono presentate informazioni e note storiche sull'ufficio, una cartina con gli scali della linea di navigazione, gli annulli e i francobolli utilizzati, documenti postali.

Cod. 2274E
- EUR 70,00

96 pp. - ill. a colori - ril. - 1a ed. 2010 - rist. 2012
CON VALUTAZIONI
In italiano, francese e inglese

POSTE MILITARI ITALIANE della prima guerra mondiale
(Fronte Italiano e Albanese)
Luciano Buzzetti

Catalogo sui timbri del servizio di Posta Militare Italiana nella Prima guerra mondiale sin dal periodo della mobilitazione nel 1915. L'autore ha suddiviso i timbri in sei gruppi secondo la seguente classificazione: Timbri «Guller» con dicitura «Ufficio Posta Militare» o «Direzione Posta Militare»; timbri «Guller» con dicitura «Posta Militare»; timbri con datario utilizzati in modo sostitutivo al «Guller»; timbri di reparti staccati, Btg.costieri, Ospedali, Enti di Assistenza, Reparti Militari, di varia foggia, ovali, tondi, riquadrati, etc.; timbri di altro tipo richiamati se usati come annullatori (non valutati); tutti i timbri di censura (non valutati).

Cod. 180E
- EUR 10,00

295 pp. - brossura - ed. 1991
VALUTAZIONI IN LIRE
In italiano
Copie con lievissimi DIFETTI solo della copertina ma interno perfettamente nitido

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

ASPOT - CATALOGO DEI BOLLI PREFILATELICI TOSCANI
ASPOT
Associazione per lo Studio della Storia Postale Toscana

Nuova edizione completamente rivista e aggiornata, con la riproduzione dei bolli direttamente da originali (nei cataloghi precedenti i bolli erano disegnati), la numerazione effettuata a gruppi secondo la funzione dei bolli, le date d'uso conosciute, i colori impiegati, il punteggio. L'uso dei bolli è stato distinto e valutato in base a periodi postali, cioè periodi caratterizzati da mutamenti postali di rilievo; non è stato quindi scelto un criterio strettamente storico.
La parte preliminare contiene una breve introduzione storica, l'indicazione dei periodi storici, nonché le effigi dei principi regnanti e degli amministratori.
Il volume si articola in tre parti.
La prima contiene la classificazione tradizionale dei bolli ordinati secondo la località d'uso, cioè per ufficio postale.
Nella seconda sono stati riportati bolli che, pur essendo già elencati sotto gli uffici postali di appartenenza, sono raggruppati in base alle particolari funzioni che erano chiamati a svolgere. Vi si trovano bolli toscani attinenti a rapporti internazionali, vie di mare, bolli di sanità, posta militare, strade ferrate, bolli e indicazioni manoscritte usati all'estero per indicare la corrispondenza proveniente dalla Toscana.
Nella terza sono catalogati i bolli di Lucca e del suo territorio nei periodi precedenti all'unione al Granducato, per dare comunque una visione unitaria di questa zona, che geograficamente fa comunque parte della Toscana pur avendo avuto vicende storiche diverse.
Sono allegati al volume: un segnalibro con la scala delle valutazioni ed un righello che agevolano l'uso del catalogo; alcuni fogli in lucido, riproducenti quei bolli - simili per forma e dimensioni (in genere i lineari delle Direzioni Postali) - che possono essere agevolmente identificabili con sovrapposizione del lucido.

Cod. 2292E
- EUR 40,00

220 pp. - ill. b/n e a colori - ril. cartonato a colori - ed. 2010
CON VALUTAZIONI
In italiano

THE CENSORSHIP OF THE CIVIL MAILS IN ITALY
AND ITS COLONIES DURING WORLD WAR ONE
Fil-Italia Handbooks Number Eight
Alan Becker

LA CENSURA DELLA POSTA CIVILE IN ITALIA E NELLE SUE COLONIE DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE
Guide Fil-Italia n.8

Nel presente volume l'autore ha unito tutte le informazioni raccolte in 35 anni di studio. Una breve nota storica, estratti dai regolamenti anche militari, gli uffici che si occupavano della censura della posta civile, tutti i bolli conosciuti con la riproduzione di ogni tipo. Numerose le illustrazioni di bolli e di corrispondenze censurate.

Cod. 2302E
- EUR 45,00

158 pp. - ill. a colori - ril. ad anelle - ed. 2010
In inglese

LA POSTA MILITARE ITALIANA 1939-1945
Seconda Guerra Mondiale
I BOLLI POSTALI
Giuseppe Marchese

Con la collaborazione di Piero Macrelli (per l'A.O.I.) e Renato Ghiotto (per l'Africa settentrionale e la Sicilia)

Catalogo dei bolli degli uffici di posta militare italiana dal 1939 al 1945, che comprende la fase preliminare della mobilitazione, la campagna d'Albania, la Seconda guerra mondiale fino all'8 settembre 1943 e il periodo della cobelligeranza con gli alleati, proseguendo fino alla chiusura dell'ufficio.
Le novità di questa edizione, grazie anche alle numerose segnalazioni dei soci Aicpm, sono molte: un'attenta revisione di tutti i testi; un'impaginazione più snella; nuove riproduzioni di alcuni bolli; molte aggiunte sia di tipi di bolli sia di date; numerose novità nelle pagine dedicate alla posta militare in A.O.I.; aggiornamento dei punteggi.

Cod. 2352E
- EUR 40,00

416 pp. - ill. b/n - brossura - 4a ed. 2011
VALUTAZIONI IN PUNTI CON SCALA IN EURO
In italiano

GUIDA ALLA STORIA POSTALE DEL REGNO D'ITALIA 1859-1864
in appendice: Catalogo degli annullamenti italiani 1860-66, con valutazioni
Catalogo degli annullamenti italiani degli ambulanti ferroviari, lacuali, marittimi 1851-1890, con valutazioni
Adriano Cattani

La seconda guerra d'indipendenza (1859-60) segnò il coronamento delle aspirazioni all'indipendenza di larghi strati della popolazione italiana, che voleva la liberazione dalla dominazione straniera e la formazione di uno stato unitario finalmente tutto italiano.
Il raggiungimento di questo obiettivo finalmente conquistato segnò anche una vera rivoluzione nell'amministrazione pubblica, ed in particolare nel servizio postale, al quale per primo fu affidato il compito di unificare di fatto tante regioni diverse, anche lontane.
Il volume analizza passo passo la lenta evoluzione verso l'unificazione postale, tenendo conto delle specificità e delle abitudini delle varie popolazioni. Si occupa degli aspetti organizzativi e sociali della storia postale del periodo, quindi sono esclusi gli avvenimenti militari, a parte una breve descrizione iniziale necessaria per inquadrare il periodo, e conseguentemente è esclusa la posta militare.
Completando il lavoro le due catalogazioni degli annullamenti italiani dal 1860 al 1866, e degli annullamenti italiani degli ambulanti ferroviari, lacuali e marittimi dal 1851 al 1890, aggiornate con i nuovi ritrovamenti.

Cod. 2358E
- EUR 50,00
Offerta speciale
EUR 40,00

258 pp. - ill. b/n e a colori - brossura - 1a ed. 2012
VALUTAZIONI PER GRADO DI RARITÀ
In italiano

STORIA POSTALE DELLA
REPUBBLICA ROMANA DEL 1849
9 febbraio - 4 luglio
(eBook)
Francesco Maria Amato - Djana Isufaj

Lo studio dei bolli della Repubblica Romana, tutti illustrati e catalogati suddivisi per località in ordine alfabetico con la descrizione delle loro caratteristiche, accompagnati da numerosi documenti dell'epoca per lo più inediti trascritti o riprodotti, consente di approfondire la storia e la situazione politica, amministrativa e militare della stessa repubblica.
Una sorta di guida in grado di indicare al collezionista quei riferimenti di carattere burocratico e propriamente collezionistici utili ad ordinare in modo sistematico il materiale documentario posseduto, e allo storico dettagli sulle entità delle forze nazionali, volontarie e straniere presenti nel territorio pontificio, la composizione delle unità, gli spostamenti delle truppe,...

Capace, nei suoi centoquarantacinque giorni di vita, di produrre una esperienza di grandissimo rilievo per la storia d'Italia e d'Europa, la Repubblica Romana si propose non di essere un governo locale dei territori appartenuti all'ex Stato Pontificio, bensì un governo di portata nazionale, una scuola di politica pratica dalla quale sia i moderati che i democratici poterono apprendere preziosi insegnamenti sociali e umanitari. Una esperienza di cinque mesi scarsi che tuttavia, oltre a vedere convergere in Roma alcune delle più rilevanti e prestigiose figure del Risorgimento italiano quali Mazzini, Garibaldi, Mameli, Manara solo per citarne alcune, assisté all'inatteso movimento popolare dei volontari giunti da ogni parte d'Italia per la difesa di Roma, divenuta simbolo nazionale del diritto di un popolo all'indipendenza e all'unificazione territoriale.
In tale contesto, lo studio e l'analisi dei Bolli Repubblicani apposti sulle corrispondenze rappresenta un contributo che pone in essere un aspetto significativo e particolare del quotidiano vivere. La presenza su di una busta infatti di un bollo con le insegne repubblicane, aquila nella corona civica saldamente artigliata su di un fascio consolare, o il semplice annullo postale con gli emblemi pontifici scalpellati a significare un governo passato, rappresentarono per il tempo un notevole veicolo d'informazione sulle realtà in atto, capace di destare soddisfazione e stupore anche in quanti il timore e l'incertezza ne frenarono gli entusiasmi. Furono annullamenti adoperati da organizzazioni militari, civili, istituzionali, e se la loro esistenza fu assai breve, non lo fu di certo il significato e l'interesse storico derivato dalla loro presenza, sigillo indelebile di un periodo intenso di eventi ed episodi eroici, fucina del Risorgimento Italiano.

Cod. 2376E
- EUR 8,00

EBOOK

eBook - formato pdf - dimensione 72,6 MB - 537 pp. - ill. a colori - ed. 2011
SENZA VALUTAZIONI
In italiano

STORIA DELLE COMUNICAZIONI POSTALI
NELL'ISOLA DI SARDEGNA
Catalogo e valutazione delle impronte e degli annullamenti 1792-1920
Fernando Caboni - Giancarlo Caddeo - Giuseppe Di Bella - Giovanni Licata

Dell'Associazione Filatelica e Numismatica - Cagliari
Storia del servizio postale della Sardegna e catalogo di tutte le impronte utilizzate nell'isola dal periodo prefilatelico agli anni '20 del Novecento, frutto di anni di paziente ricerca, catalogazione e studio di migliaia di documenti.
Gli autori ricorrono ad una seria ricostruzione dei diversi processi storici che hanno segnato lo sviluppo delle comunicazioni postali nell'isola, collegando questi al più generale contesto politico-istituzionale, e inserendo le impronte in un contesto storico-politico di cui le stesse sono inequivocabili testimonianze.
Quest'opera contribuisce ad arricchire con nuovi e puntuali aggiornamenti gli studi al riguardo finora disponibili. Comprende gli annulli relativi ai servizi marittimi e ferroviari, ma non quelli di posta militare e della flotta del Regno di Sardegna (1848-1861) perché non utilizzati nel territorio isolano.

Cod. 2379E
- EUR 18,00

152 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2011
VALUTAZIONI IN PUNTI CON SCALA IN EURO
In italiano

LE MANIFESTAZIONI
DELLE TRUPPE ALPINE
Gian Franco Mazzucco

Annotazioni a cura di Giovanni Cuomo.

Gli annulli postali celebrativi delle manifestazioni alpine, oltre al mero interesse filatelico. Lo studio sviluppa e riporta l'elencazione di tutte le località, anche le più remote, delle tante nostre vallate alpine che nel tempo hanno ricordato gli Alpini "andati avanti" con l'inaugurazione di un monumento, la titolazione di una via, una medaglia al Valore Militare o semplicemente un anniversario, che per solennizzare l'avvenimento hanno ottenuto un annullo speciale.

Cod. 2439E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 20,00

288 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2012
In italiano

LE "ROSSE" DI BOLOGNA
1927-1997
70 anni di storia delle industrie ed altre attività economiche e commerciali, documentati dalle affrancature meccaniche
Albano Parini

Una pubblicazione dell'Associazione Filatelica Numismatica Bolognese - Presentazione di Nino Barberis

Repertorio delle affrancature meccaniche di Bologna e provincia dalla prima macchina affrancatrice in Italia messa in funzione proprio a Bologna nel 1927 fino alla vigilia dell'introduzione dell'euro.
Le targhette, riprodotte non a grandezza naturale, comprese le varianti, sono oltre 6500, con identificativo dell'utente, anno di autorizzazione della macchina, marca della macchina e sua matricola, varianti,...
Questo lavoro è importante anche dal punto di vista della storia della comunità bolognese nella sua attività industriale, commerciale e civica; vi si trova infatti la puntuale documentazione dell'evoluzione di centinaia di aziende.

Cod. 2466E
- EUR 45,00
Offerta speciale
EUR 27,00

ULTIME COPIE AD ESAURIMENTO!

468 pp. - ill. monocromatiche - brossura - ed. 2013
SENZA VALUTAZIONI
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe C)

I BOLLI POSTALI TOSCANI DEL PERIODO FILATELICO DAL 1851
Filippo Bargagli Petrucci

Secondo volume della Monografia delle Poste Toscane a cura di Filippo Bargagli Petrucci. Opera completa di approfondimento storico e tavole con elenco e valutazioni dei bolli e degli annulli in ordine alfabetico con le riproduzioni e le fotografie.

Cod. 66E
- EUR 30,00

295 pp. - ill. b/n - ril. in tela con iscr. in oro e sovracc. - ed. 1976
VALUTAZIONI IN LIRE
In italiano con traduzioni in francese, inglese e tedesco

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

LE STRADE FERRATE - LE DILIGENZE - I TELEGRAFI IN TOSCANA
Filippo Bargagli Petrucci

Terzo volume della Monografia delle Poste Toscane a cura di Filippo Bargagli Petrucci.
Suddiviso in tre parti principali che trattano rispettivamente delle Strade Ferrate Toscane, delle Diligenze e dei Telegrafi tutte complete di cenni storici sui tipi di bolli in uso e la loro classificazione; riproduzioni di tariffari, notificazioni del Governo, tabelle degli orari, regolamenti, leggi e decreti, lettere con descrizioni e catalogazione in ordine alfabetico degli annulli.

Cod. 95E
- EUR 30,00

221 pp. - ill. b/n - ril. in tela con iscr. in oro e sovracc. - ed. 1985
VALUTAZIONI IN LIRE
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe C)

1848-1862 LA POSTA MILITARE TOSCANA
1849-1855 L'OCCUPAZIONE AUSTRIACA DELLA TOSCANA
Amedeo Palmieri

Quarto volume della Monografia delle Poste Toscane che conclude l'opera a cura di Filippo Bargagli Petrucci. Testo unico del settore con approfondimenti storici, note introduttive, riproduzioni delle lettere, dei bolli postali e dei decreti del periodo.

Cod. 94E
- EUR 30,00
Offerta speciale
EUR 15,00

206 pp. - ill. b/n - ril. in tela con iscr. in oro e sovracc.
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

L'ITALIA IN AFRICA ORIENTALE
STORIA, POSTA, FILATELIA
Volume I
Bruno Crevato-Selvaggi - Piero Macrelli

Lo studio, concepito in due volumi separati, rappresenta un lavoro completo sulla presenza italiana in Africa orientale dal punto di vista della posta e della filatelia.
Il primo volume riguarda l'Africa orientale italiana preimperiale e il secondo l'Impero. Tuttavia, per agevolare il lettore, i capitoli del Volume I riguardanti l'Eritrea e la Somalia si sviluppano sino al 1941, soprattutto per quanto riguarda la schedatura degli uffici e dei loro bolli.
L'opera è realizzata con il massimo rigore storico e documentario, tutte le notizie sono infatti frutto di fonti ufficiali e controllate. È utile sia agli studiosi di storia postale sia ai collezionisti, con pagine sull'organizzazione e sulle modalità dei servizi, nonché schede complete e chiaramente organizzate di tutti gli uffici postali e telegrafici; per ciascuno di questi sono riprodotti tutti i bolli noti. È inoltre corredata di un ricco apparato iconografico (documenti postali, cartine, vedute, persone) con immagini realizzate con cura e riprodotte in formato originale. Il ricco corredo di ogni ufficio, che propone lettere ed altri documenti postali lì originati o giunti, oltre alle immagini dei luoghi e degli ambienti, rappresenta un pregio dell'opera.
Ogni volume si apre con una parte storico-descrittiva, cui seguono i cataloghi degli uffici e dei bolli, divisi per capitoli come la parte storico-descrittiva, e sistemati, in ogni capitolo, in ordine alfabetico. Ogni bollo è numerato. Assieme al secondo volume, un fascicolo con la valutazione in punti.
Non manca, infine, l'elencazione razionale delle varie emissioni.

Cod. 2508E
- EUR 40,00

472 pp. - ill. a colori - ril. - ed. 2014
In italiano

CATALOGO DEGLI
ANNULLI SPECIALI ITALIANI
1961-1962
Gian Franco Mazzucco

Collana di studi sui bolli postali n.12 dell'A.N.C.A.I. (Associazione Nazionale Collezionisti Annullamenti Italiani).

Con il volume relativo agli anni 1961-62 si è conclusa la catalogazione degli annulli speciali italiani, impresa che ha impegnato l'ANCAI per oltre un quarantennio.
Il periodo fino ai primi anni sessanta riveste un grande interesse e un grande fascino, sia per le manifestazioni cui si riferisce, sia perché a quei tempi i servizi distaccati erano autentici uffici postali e quindi il materiale da loro lavorato ha particolari peculiarità.
L'autore ha preparato la presente opera nonostante le evidenti enormi difficoltà: basterà ricordare che a quei tempi non esistevano i comunicati stampa dei servizi temporanei e che la completa distruzione degli archivi rende impossibile qualsiasi ricerca presso le filiali di Poste Italiane. Questo volume ha chiuso il cerchio, permettendo all'ANCAI di appuntarsi il merito della completa trattazione degli annulli speciali dell'intera storia postale italiana.

Cod. 2557E
- EUR 15,00

72 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2014
In italiano

GLI ANNULLI POSTALI LIBANESI 1918-1945
Catalogo
THE LEBANESE POSTMARKS 1918-1945
LES CACHETS POSTAUX LIBANAIS 1918-1945
Catalogue - Catalog
Bernardo Longo

Il volume cataloga, in funzione della cronologia dei francobolli emessi, gli annulli usati su buste spedite dall'attuale territorio libanese. Le tariffe prese in considerazione sono quelle in vigore dal 1918 al 1945, con la classificazione tipologica degli annulli e lo studio sui francobolli utilizzati. La catalogazione degli annulli è corredata dalle immagini degli stessi su busta. Sono inoltre presenti diverse cartine delle differenti province con le sedi degli uffici postali principali, secondari e delle collettorie.

Cod. 2559E
- EUR 100,00

240 pp. - ill. a colori - ril. - ed. 2015
VALUTAZIONI IN PUNTI CON SCALA IN EURO
In italiano, inglese e francese

AEROFILIA ITALIANA 1884-1920
Dai Pionieri dell'aviazione agli «Assi» della Grande Guerra
CATALOGO DEI TIMBRI DI REPARTO DELL'AVIAZIONE
Periodo pionieristico, Guerra italo-turca, Prima guerra mondiale
Fiorenzo Longhi

Il catalogo storico descrittivo dei timbri di reparto dell'aviazione militare italiana, con la presentazione di Roberto Gentilli, storico aeronautico.
Nel centenario dell'entrata dell'Italia nella prima guerra mondiale, nel 2015, viene presentato uno studio integrale dei timbri di reparto dell'aviazione, al momento noti (1.423 timbri elencati, dai precursori alla fine della prima guerra mondiale), con le loro valutazioni in punti di rarità basati sulla frequenza del timbro di reparto, del suo colore e dell'eventuale timbro di posta militare impresso sul pezzo in oggetto.
Nell'ambito della guerra italo-turca vengono elencati per la prima volta i volantini in lingua araba con la loro traduzione in italiano ed i messaggi lanciati dai dirigibili alle nostre truppe, che aggiungono un tassello inedito alla storia dell'aviazione vista da un aerofilatelista e dal punto di vista della storia della posta militare.
Molto interessanti le notizie poco note della presenza dei reparti aviatori italiani in Albania, Macedonia, Dalmazia, Francia, Cirenaica e Tripolitania e delle aviazioni alleate della Francia e della Gran Bretagna in Italia durante la Prima guerra mondiale.
Ogni capitolo è preceduto dalla storia dell'aviazione relativa ad ogni epoca in oggetto (precursori, guerra italo-turca e Prima guerra mondiale) dagli aerostieri ai dirigibilisti, agli aviatori del Regio Esercito e della Regia Marina e dalla dislocazione dei reparti in oggetto nell'ambito del periodo storico analizzato. Storia cronologica dell'aviazione militare italiana e dei timbri di reparto dal 1884 al 1920, dal periodo pionieristico alla fine della Prima guerra mondiale (inclusi i due anni seguenti per quei reparti che non furono disciolti all'Armistizio).

ISBN: 978-88-96381-19-9
Cod. 2610E
- EUR 60,00

sconto 10% ai soci AIDA, AICPM e agli abbonati a Vaccari Magazine

VINCITORE PREMIO USFI "RENATO RUSSO" per il migliore libro del 2015

240 pp. - 607 ill. a colori - 80 tavole - formato cm 21x29,7 - carta patinata di alta qualità - ril. - ed. 2015
collana "gli Utili"
VALUTAZIONI IN PUNTI
In italiano

POSTSTEMPEL
von Südtirol (1850-2012) und dem Trentino (1850-1918)
con indicazioni per l'utilizzo del catalogo per il lettore italiano
Gerhard Bock - Hans Moser - Gerhard Thaler

BOLLI
dell'Alto Adige (1850-2012) e del Trentino (1850-1918)
Le località, suddivise in due diversi capitoli, uno per l'Alto Adige ed uno per il Trentino (compresi gli uffici fuori regione che ora si trovano nelle province di Belluno, Brescia e Vicenza), si susseguono in ordine alfabetico.
I timbri sono suddivisi cronologicamente nei seguenti periodi: Impero d'Austria, Regno d'Italia, la posta tedesca nelle zone di operazione dell'Alpenland, Repubblica italiana. Ogni periodo è preceduto da un prospetto informativo.
Le riproduzioni dei timbri provengono da documenti originali.

Cod. 2604E
- EUR 75,00

786 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2012
VALUTAZIONI IN PUNTI CON SCALA IN EURO
In tedesco e italiano