20 anni on-line
cerca nella categoria
parole da ricercare
Cerca per codice
Codice
CHIUSURA ESTIVA

Uffici chiusi da martedì 1 agosto a domenica 3 settembre.
Nel periodo di chiusura, è comunque possibile inviare gli ordini, che verranno evasi in ordine di arrivo alla riapertura.

Buone vacanze a tutti.

Filatelia

Omaggi premio

VALIDI SOLO CON ACQUISTO DI LIBRI
Più acquisti più omaggi!

Le classi degli omaggi premio possono essere combinate fra loro a piacimento
Combinazioni possibili:
-1 libro di classe B = 2 libri di classe A;
-1 libro di classe C = 4 di classe A
oppure 2 di classe B
oppure 1 di classe B + 2 di classe A

Ordini superiori a EUR 150 prevedono comunque l'invio di 1 solo omaggio premio di classe C o equivalente combinazione di classe A e B.

Gli omaggi premio non sono validi:
- con gli acquisti della vendita 1x1
- per i rivenditori

Ultimo aggiornamento: 03/08/2017

trovati 35 oggetti

Omaggi premio di classe A

CATALOGO VALORI GEMELLI 2009
DI REGNO - R.S.I. - LUOGOTENENZA
POSTA AEREA - PUBBLICITARI
Alessio Franco

Catalogo dei valori gemelli italiani, cioè francobolli con lo stesso valore facciale ma vignette differenti, suddivisi per tipo e periodo di emissione. L'autore ha preso in considerazione solo emissioni di posta ordinaria e commemorativi in quanto facenti parte di uno stesso servizio postale, escludendo quindi le possibili combinazioni con posta aerea, espressi, segnatasse, pacchi, ecc. in quanto non considerati "gemelli naturali".
La catalogazione comprende il Regno d'Italia dal 1901, la Repubblica Sociale, la Luogotenenza, la Posta Aerea e i Pubblicitari. Per quanto riguarda la Posta Aerea, sono esclusi i valori emessi solo e specificatamente per primi voli, voli speciali, crociere, espressi aerei, eventuali incroci.

Cod. 2206E

OMAGGIO CLASSE A

168 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2009
VALUTAZIONI IN PUNTI
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

LA CENSURA POSTALE IN LOMBARDIA
Vito Salierno

La violazione del segreto epistolare è stata una prassi costante in tutti i tempi e ovunque, non solo nei confronti della posta di stato e diplomatica, cosa comprensibile anche se non giustificabile, ma anche di quella civile ed ecclesiastica. La cosa era risaputa a tal punto che gli stessi estensori delle lettere si premunivano usando cifrari ed evitando di menzionare nelle lettere nomi o fatti che rischiassero di diventare pubblici in caso di intercettazione.
Lo stesso Bismarck, il "cancelliere di ferro", ne era consapevole tanto da scrivere alla moglie Johanna di evitare nelle sue lettere di citare nomi e giudizi su persone perché non desiderava far conoscere all'esterno i suoi interessi.
Un argomento così vasto, se trattato in generale, rischia di diventare troppo generico e vago e di non dare un'idea precisa della sua complessità.
Si è pertanto di proposito ristretto il campo di indagine alla Lombardia concentrando le ricerche nello spazio, la Lombardia austriaca poi Lombardo-Veneto per l'appunto, e nel tempo, un secolo o poco più di dominazione austriaca compreso il non meno interessante interludio francese.
La maggior parte delle notizie inedite provengono dall'Archivio di Stato di Milano, Fondo Presidenza di Governo.

ISBN: 88-85335-75-6
978-88-85335-75-2
Cod. 1680E

OMAGGIO CLASSE A

64 pp. - formato cm 17x24 - brossura - ed. 2004
collana "Ritrovati"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

LA POSTA AUSTRIACA A ROMA
Vito Salierno

Affascinanti per i risvolti diplomatici e storico-politici sono le vicende di un ufficio di posta a Roma, prima veneto, poi milanese, quindi austriaco, a seconda degli avvenimenti che si sono susseguiti nei secoli dal medioevo ai primi decenni dell'Ottocento. Se ne sono interessati molti studiosi, chi sotto l'aspetto giuridico, chi sotto quello diplomatico, chi sotto quello storico-politico, chi sotto quello postale in senso stretto e chi sotto l'aspetto marcofilo, cioè dei bolli impiegati nel breve periodo di tempo d'uso dal 1802 al 1809.
Agli inizi il problema investe la Curia romana ed i Papi in prima persona, in particolare Pio V, poi gli avvocati Giuseppe Benetti, concistoriale, e Carlo Fea, commissario all'antichità. Successivamente Pio IX e il cardinale Ercole Consalvi prima e dopo il Congresso di Vienna da una parte e il principe di Metternich dall'altra sotto l'aspetto giuridico-diplomatico.
Nella seconda metà del Novecento il problema è appannaggio degli specialisti che lo affrontano sotto l'aspetto storico-politico: Wilhelm Beck nel 1959 e Silvio Furlani con gli studi settoriali condotti tra il 1946 ed il 1951 e con quello specifico nel 1987.
Infine l'aspetto storico-postale e marcofilo fu ampiamente trattato da Mario Gallenga nel suo monumentale lavoro del 1988.
Scopo di questo lavoro è stato quello di fare un riepilogo del materiale noto, integrato da documenti scarsamente reperibili e da inediti dell'Archivio di Stato di Milano.

ISBN: 88-85335-76-4
978-88-85335-76-9
Cod. 1685E

OMAGGIO CLASSE A

64 pp. - formato cm 17x24 - brossura - ed. 2004
collana "Ritrovati"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

IL BOLLO A CUORE "P.T. IN R."
E I BOLLI DEI TERRITORI PAPALI
DI AVIGNONE E DEL CONTADO VENASSINO
Dietrich Lenz

Studio sistematico suddiviso in 2 parti: l'uso del bollo "P.T. IN R." (Posta Toscana in Roma) utilizzato tra il 1793 e il 1807 tra i bolli adoperati a Roma dagli uffici postali stranieri e l'impiego dei bolli dei territori papali di Avignone e del Contado Venassino (che appartennero alla Chiesa dal XIV secolo fino alla fine del XVIII secolo in qualità di enclave in Francia).

Cod. 2528E

OMAGGIO CLASSE A

16 pp. - ill. b/n e a colori - brossura - ed. 1973
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

I BOLLI DELL'UMBRIA E DELLA SABINA
Dalle origini alla fine del XIX sec.
Mario Gallenga

Studio con introduzione storica e riproduzione di tutti i bolli, da quelli prefilatelici ai numerali e le collettorie, suddivisi per località con valore in punti.

Cod. 71E

OMAGGIO CLASSE A

163 pp. - brossura - leggeri ingiallimenti - ed. 1973
VALUTAZIONI IN PUNTI
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

GIUSEPPE GARIBALDI - Le emissioni
Commemorazioni e primati
della filatelia italiana
Nicola Simonetti - Francesca Simonetti

Tutte le emissioni italiane relative a Garibaldi con brevi introduzioni descrittive. Riproduzione a colori dei francobolli, anche su documenti postali, cartoline, cartoline primo giorno, blocchi o fogli, aerogrammi, bozzetti e prove di stampa dei francobolli provenienti anche dal Museo Storico delle Poste e Telecomunicazione.
Le emissioni dell'eroe e della sua sposa sono proposta per una collezione tematica internazionale che ricorda pagine di storia per la ricerca della libertà di tutti gli italiani, che si estende a due primati postali mondiali italiani: gli aeroespressi e la posta aerea aerostatica.

Cod. 1996E

OMAGGIO CLASSE A

140 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2007
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

ALTI VALORI E GROSSE AFFRANCATURE
"status symbol"
per il collezionista filatelico
Nicola Simonetti - Francesca Simonetti

In questo volume si fa riferimento ad alti valori e grosse affrancature dell'area italiana e spesso si mostrano gli attestati delle certificazioni. Numerosi i documenti riprodotti.
Alti valori e grosse affrancature negli Antichi Stati Italiani - Il 2 lire di Vittorio Emanuele II - I 2 lire ed i 5 lire di Umberto I - Il 10 lire floreale di Vittorio Emanuele III - Alti valori e grosse affrancature di posta aerea (1926-1938) - I francobolli commemorativi: gli alti valori dal 20 lire di "Emanuele Filiberto" al 100 lire "Dante" - Il 50 lire della serie imperiale - Alti valori e grosse affrancature dovuti ai sopraprezzi - Gli alti valori nelle crociere: Transatlantica per l'America del Sud, Zeppelin, Nord Atlantica e volo diretto Roma-Buenos Aires - Gli alti valori del Servizio di Stato - Alti valori in Fiume - Alti valori nel Levante - Alti valori nei possedimenti (Egeo) - Alti valori nelle colonie - Alti valori nel periodo Repubblica Sociale-Luogotenenza - Alti valori e grosse affrancature nella Repubblica - Alti valori nelle occupazioni italiane - Alti valori nelle occupazioni straniere - Alti valori nei segnatasse - Alti valori nei pacchi e pacchi in concessione.

Cod. 1984E

OMAGGIO CLASSE A

288 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2005
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

POSTA AEROSTATICA
PRIMATO MONDIALE ITALIANO
"Cinque Giornate di Milano 1848 - 18/22 marzo"
Nicola Simonetti

Con la collaborazione di Oreste Pugliesi.

Il volume illustra i messaggi postali, effettuati mediante palloni aerostatici nel periodo delle cinque giornate di Milano 1848, che rappresentano un momento basilare della trasmissione postale: è la prima trasmissione postale mondiale per mezzo di palloni aerostatici; è la prima trasmissione che raggiunge con immediatezza una vasta quantità di utenza e persegue lo scopo della diffusione certa della notizia; sono i precursori assoluti, nel mondo, del servizio di posta aerea.
Gli aerostati delle 5 giornate di Milano - I messaggi diffusi durante le 5 giornate - Analisi dei messaggi - Traversata delle Alpi con aerostati - Le esposizioni all'insegna dei palloni - I palloni al servizio del genio militare - I palloni nella guerra italo-turca (1911-1913) - I palloni nella guerra del 1915-1918 - I palloni nei concorsi e nei voli speciali.

Cod. 1981E

OMAGGIO CLASSE A

144 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2002
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

VACCARI PRESTIGE
POSTA AEREA dai precursori allo spazio
LA COLLEZIONE "ENEA"
asta pubblica 14 dicembre 2013 - catalogo di vendita n.83
VACCARI PRESTIGE
AIR MAIL from forerunners to space
THE "ENEA" COLLECTION
public auction - sale catalogue n.83 - 14 December 2013
a cura di Silvia Vaccari

La splendida raccolta di 182 lotti parte dai Ballon Monté e dai precursori internazionali del volo, con rarità a livello mondiale, giunge nel cosmo e sulla Luna con i cosmogrammi più famosi delle piattaforme spaziali (sono presenti tutti gli Apollo, dal n.11 al n.16), passando attraverso una raffinata selezione di voli italiani e un eccezionale insieme di aerogrammi e di trittici per festeggiare l'80° anniversario della grande crociera transatlantica organizzata da Italo Balbo a celebrazione dei 10 anni dalla nascita dell'Aeronautica militare italiana (sono presenti i trittici di tutti gli apparecchi).
Ripercorre inoltre la storia del volo italiana e internazionale, attraverso una serie di documenti postali e storici rilevanti. Sono presenti ad esempio un volantino manoscritto trasmesso per via aerea durante le "Cinque Giornate di Milano" nel 1848; i messaggi scambiati durante la Guerra italo-turca del 1911-1913 lanciati dai dirigibili; i volantini lanciati da D'Annunzio su Vienna nel 1918; un telegramma manoscritto da Guglielmo Marconi nel 1934; i messaggi inviati tramite razzi nell'ambito della guerra psicologica messa in atto dalle forze hitleriane nel 1944; numerose lettere e documenti che narrano la realizzazione del sogno di Icaro e documentano uno dei più autentici progressi raggiunti dall'uomo: la conquista dell'aria.

Cod. 2514E

OMAGGIO CLASSE A

140 pp. - 182 lotti - ill. a colori - formato cm 21x29,7 - ril. - ed. 2013
bilingue italiano-inglese
CON REALIZZI

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

211 GIORNI NELLO SPAZIO
ANATOLI N. BEREZOVOY - IL DIARIO, LA POSTA, LA STORIA
13 maggio - 10 dicembre 1982
Stazione Spaziale Orbitale SALYUT-7
a cura di Silvia Vaccari

L'avventura del volo umano e la conquista dello Spazio da sempre hanno affascinato la mente dell'uomo. Attraverso la fantasia dei miti alati e successivamente con la scienza e l'invenzione di "macchine volanti", l'uomo ha rincorso il "sogno di volare" e numerose sono state le tappe dello sviluppo del rapporto uomo-spazio.
A quarant'anni dal primo passo sulla Luna, e malgrado la conquista dello Spazio, l'uomo sente ancora oggi più che mai il bisogno dei piccoli ma intensi legami terreni, e la posta, attraverso la filatelia che ne è l'interprete, diventa la miglior cronista della sua storia.

Le lettere, gli annulli, i francobolli, in questa breve panoramica di posta spaziale legata al comandante della missione Elbrus, Anatoli Berezovoy, autore delle prime lettere Spazio-Terra, ce lo dimostrano.

Anatoli Nikolaievich Berezovoy, 51° pilota e cosmonauta sovietico, comandante della missione Elbrus sulla Stazione Spaziale Orbitale Salyut-7 dal 13 maggio al 10 dicembre 1982, trascorre 211 giorni nello Spazio, a quel tempo record di permanenza nello Spazio.
Durante la missione egli scrive un diario (dal 22 giugno al 29 novembre), un racconto intimo ed affascinante delle sue esperienze, racconto che mostra il vero lato umano del "vivere nello Spazio". Anatoli descrive la tristezza della solitudine e della lontananza dalla famiglia, la pesantezza del lavoro quotidiano, la preoccupazione per i problemi di salute, e traccia un amaro resoconto delle difficoltà di sopravvivenza a rotture nell'equipaggiamento a bordo e delle incomprensioni con il suo compagno di volo e con gli addetti ai collegamenti Terra-Stazione.
Dalla descrizione dei collegamenti radio e TV, degli esperimenti biologici, geografici e astrofisici e dei test medici si percepisce l'intenso desiderio del cosmonauta per il successo della missione e l'importanza della stessa per lo sviluppo della cosmonautica sovietica e mondiale.

Centrale nella narrazione è anche la corrispondenza, e in più pagine Anatoli esprime la gioia che prova all'arrivo delle navicelle di rifornimento e all'apertura dei sacchi contenenti i giornali, le riviste e la posta, "un bicchiere d'acqua fresca nella rovente steppa". Ma si sofferma anche sulla preparazione del materiale filatelico, lettere, cartoline e documenti da riportare sulla Terra, "posta spaziale" che ci racconta l'unicità della vita nello Spazio.

ISBN: 978-88-96381-04-5
Cod. 2230IT

OMAGGIO CLASSE A

56 pp. - ill. a colori - formato cm 21x29,7 - brossura - ed. 2009
collana "la Storia attraverso i documenti"
In italiano

2 edizioni - 2 editions
ITALIANO - ENGLISH

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

211 DAYS IN SPACE
ANATOLI N. BEREZOVOY - THE DIARY, MAIL AND HISTORY
13 May - 10 December 1982
Orbital Space Station SALYUT-7
by Silvia Vaccari

The adventures of Man's flight and the Conquest of Space have always aroused great fascination in Men's minds. Through his creative stories with winged myths and later with Science and the invention of "flying machines", Man has chased after his "dream of flying" and there have been many stages along the development of the Man-Space relationship.
Even today, forty years after the first steps on the Moon and despite the conquest of Space, Men still have an intense bond with Earth.

The letters, cancellations and postage stamps discussed in this brief overview on space mail relevant to the commander of Elbrus mission, Anatoli Berezovoy, author of the first Space to Earth letters, prove this.

Anatoli Nikolaievich Berezovoy, 51st pilot and Soviet cosmonaut, commander of Elbrus mission on board the Orbital Space Station Salyut-7 from 13 May to 10 December 1982, spends 211 days in Space, at the time the record of stay.
During the mission he writes a diary (from 22 June to 29 November), an intimate and fascinating account of his experience, account that shows the real human side of "living in Space". Anatoli describes the sadness of the solitude and the distance from one's family, the weight of daily tasks and the worry over health problems. It also traces a bitter description of the difficulties of surviving the breakdown of equipment on board and the misunderstandings with his flight companion and with those responsible for links between the Earth and the station.
From the description given of radio and TV links, of the biological, geographical and astrophysical experiments and medical tests, it is possible to perceive the cosmonaut's strong desire for the mission to succeed and the importance it holds for the development of Soviet and worldwide cosmonautics.

Even mail has its part, and in several pages Anatoli expresses the joy he feels upon the arrival of the supply ships and the subsequent opening of the bags containing newspapers, magazines and mail, "a glass of cold water in the scorching steppe". Moreover, he lingers on the preparation of the philatelic material, letters, postcards and documents to be carried back to Earth, "space mail" which tells us about the uniqueness of living in Space.

ISBN: 978-88-96381-05-2
Cod. 2230EN

OMAGGIO CLASSE A

56 pp. - colour ill. - format cm 21x29.7 - softbound - printed 2009
series "History through documents"
English text

2 edizioni - 2 editions
ITALIANO - ENGLISH

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

LA CAMICIA ROSSA
NELLA GUERRA BALCANICA
CAMPAGNA IN EPIRO 1912
Ricciotti Garibaldi

Con la collaborazione di Annita Garibaldi Jallet e del Museo di Villa Garibaldi di Riofreddo (Roma).
Si ringrazia il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi.

Presentazione di Annita Garibaldi Jallet.

I Garibaldi e la loro attualità, conversazione con Annita Garibaldi Jallet a cura di Fabio Bonacina.

Introduzione di Bruno Crevato-Selvaggi.

In occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi, l'"eroe dei due mondi", un volume scritto dal figlio, Ricciotti Garibaldi.
Riedizione dell'opera pubblicata nel 1915 in cui l'autore descrive il contesto militare degli avvenimenti e la partecipazione dei volontari italiani da lui comandati alla prima guerra balcanica in Grecia.
Fu alle operazioni verso Giannina che le "camicie rosse" di Ricciotti parteciparono, ed in particolare allo scontro di Drisco (piccola località nell'area). Centro di questa narrazione sono l'antefatto della partecipazione dei garibaldini, la battaglia, le vicende successive, l'epilogo, insomma l'avventura della "camicia rossa" in Epiro nel 1912. Ma non solo. Ampio spazio è dedicato alla preziosissima opera della Croce Rossa Italiana, coadiuvata dalla Croce Blu greca, che ha costantemente seguito ed assistito le "camicie rosse". Costanza Garibaldi, moglie di Ricciotti, e Ispettrice della Croce Rossa, in una lunga lettera racconta alcuni episodi particolarmente toccanti.
L'autore, che ha diretto la campagna, ed è quindi anche protagonista del volume, scrive in prima persona un misto fra un racconto ed un memoriale, quasi una relazione tecnica con una fitta appendice documentaria a testimonianza delle vicende narrate (motivo principale che ha indotto l'editore a pubblicare una nuova edizione dell'opera). Vi si legge il mito romantico dell'ellenismo, di cui Ricciotti ed i suoi, a quasi un secolo dalla sua nascita, erano ancora pervasi; il mito civile della "camicia rossa" volontaria; i commenti sui volontari e la loro possibilità d'uso sui campi di battaglia; il senso di cameratismo ma anche di spavalderia.
Attraverso questo volume il lettore di oggi potrà rendersi conto del tipo di guerra, dell'entità delle forze in campo e dei volumi di fuoco, ma anche dello "spirito" di quella campagna. Avere insomma un bel quadro di un momento e di un episodio che rimase nella memoria italiana.

ISBN: 978-88-85335-91-2
Cod. 1971E

OMAGGIO CLASSE A

260 pp. - fotografie dell'epoca in b/n e a colori - formato cm 15x21 - brossura - ed. 2007
A colori la tavola con la pianta schematica delle operazioni della legione italo-greca e della battaglia di Drisco
collana "appuntamento con la Storia"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

STORICO

LA POSTA E LA GUERRA 1943-1945
Giovanni Albertazzi - Nello Bagni - Roberto Fabbri - Francesco Mainoldi - Albano Parini

Nel 50° anniversario della Liberazione, grazie allo studio di numerosi documenti, questo volume fa rivivere due anni di storia della provincia bolognese. Emergono vicende e destini della Posta strettamente intrecciati a quelli della società civile nei due ultimi terribili anni di guerra.

Cod. 1973E

OMAGGIO CLASSE A

96 pp. - ill. a colori - brossura - rist. 1999
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

I LAGER DEI VINTI
I campi di concentramento
per i soldati della R.S.I.
Notizie storiche e profilo storico-postale
Giuseppe D. Jannaci

L'autore ci conduce su un vero e proprio terreno minato, la posta da campo della RSI, entrando anche nella zona che riguarda decine di migliaia di giovani che tra il 1943 e il 1945 risposero alla chiamata alle armi del Governo Nazionale Repubblicano. Soldati quasi di "ventura" che ebbero dagli Alleati il riconoscimento ufficiale dello status di combattenti, ma che comunque, internati nei campi di concentramento, non vennero trattati secondo la Convenzione di Ginevra, neppure per quello che riguardava il diritto di corrispondere. Jannaci ha individuato oltre 110 luoghi di detenzione per i soldati dell'Esercito Nazionale Repubblicano, da quello di Oltano alle semplici prigioni come il Forte Boccea fino ai campi di sterminio creati in Jugoslavia.
Questa seconda edizione, sotto l'egida dell'Associazione delle Famiglie dei Caduti e Dispersi della RSI, è stata aggiornata in quanto sono descritti campi e inserite notizie di cui non si era al corrente al tempo della prima edizione; è stata inoltre ampliata la bibliografia e inserite alcune riproduzioni inedite.

Cod. 2328E

OMAGGIO CLASSE A

160 pp. - ill. b/n e a colori - 2a ed. 2011
In Italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

LA POSTA TEDESCA nelle zone di operazioni dell'Alpenvorland
e del litorale adriatico 1943-1945
Agnoli Giuseppe

Questo studio è riservato in via principale agli studiosi e collezionisti di Storia Postale Militare, ma può anche interessare chi desidera approfondire le proprie cognizioni sugli aspetti postali dell'occupazione tedesca nella zona Nordorientale dell'Italia nel periodo compreso tra l'otto settembre 1943 ed il 28 aprile 1945, nei venti mesi di attività del Deutsche Dienstpost (Servizio Postale Ufficiale Tedesco) e della Feldpost per i militari tedeschi operanti nel Triveneto.

Cod. 1462E

OMAGGIO CLASSE A

288 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2001
4a copertina, in origine bianca, con difetto (sfumature di colore dovute a sovrapposizione dei volumi)
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

BIBLIOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE RAGIONATA
PIEMONTE - LIGURIA - SARDEGNA
Vito Salierno

Utilissima bibliografia che elenca titoli di volumi o articoli di riviste relativi al Piemonte, Sardegna e Liguria.

Cod. 715E

OMAGGIO CLASSE A

126 pp. - brossura - ed. 1996
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

BIBLIOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE RAGIONATA
LOMBARDIA - VENETO
Vito Salierno

Utilissima bibliografia che elenca titoli di volumi o articoli di riviste relativi alla Lombardia e Veneto.

Cod. 954E

OMAGGIO CLASSE A

172 pp. - brossura - ed. 1997
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

BIBLIOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE RAGIONATA
TOSCANA
Vito Salierno

Utilissima bibliografia che elenca titoli di volumi o articoli di riviste relativi alla Toscana.

Cod. 1422E

OMAGGIO CLASSE A

63 pp. - brossura - ed. 2000
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

BIBLIOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE RAGIONATA
CAMPANIA - ABRUZZO - MOLISE - PUGLIA - LUCANIA - CALABRIA
Vito Salierno

Utilissima bibliografia che elenca titoli di volumi o articoli di riviste relativi ai territori dell'ex Regno di Napoli.

Cod. 1417E

OMAGGIO CLASSE A

96 pp. - brossura - ed. 2000
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

BIBLIOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE RAGIONATA
LAZIO-EMILIA-MARCHE-UMBRIA
Vito Salierno

Utilissima bibliografia che elenca titoli di volumi o articoli di riviste relativi a Lazio, Emilia, Marche e Umbria.

Cod. 1675E

OMAGGIO CLASSE A

113 pp. - brossura - ed. 2003
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)