Filatelia

Libreria Filatelica

Catalogo generale
aggiornato on-line ogni settimana

Filatelia e storia postale, cartoline, cataloghi, colonie, falsi, fiscali, guide e manuali, posta aerea, marittima e militare, prefilatelia, tariffe postali, tematica, numismatica e collezionismo.

Sfoglia il catalogo

Scarica il pdf

Ultimo aggiornamento: 16/07/2019

trovati 52 oggetti

selezione attiva
POSTA MILITARE annulla selezione
selezionare una sotto-categoria
LES POSTES AUX ARMÉES DE LA GUERRE FRANCO-ALLEMANDE
DE 1870-71
Steven C. Walske

LE POSTE DELLE ARMATE NELLA GUERRA FRANCO-TEDESCA DEL 1870-71

L'opera è incentrata sui servizi di poste che accompagnarono le armate francesi e quelle tedesche durante la guerra del 1870-71, che fu caratterizzata da una serie di campagne distinte. Sei capitoli affrontano ciascuno la posta militare di una di queste campagne, dal punto di vista francese e tedesco. Due capitoli, così come tre allegati, descrivono le corrispondenze militari che hanno utilizzato degli altri servizi, civili o privati. L'allegato A propone l'elenco degli uffici di posta militare e illustra le loro marche postali per ognuna delle campagne. Gli allegati B e C identificano la corrispondenza sopravvissuta agli assedi di Parigi, Metz e Belfort. Altri allegati elencano la corrispondenza dell'armata di Parigi, i collegamenti di posta da campo o trattano della corrispondenza della Marina francese, dei prigionieri di guerra, o di quella trasmessa attraverso la Croce Rossa.
Il conflitto appare attraverso i movimenti degli uffici di posta militare e questo libro propone uno studio dettagliato delle marche postali e delle organizzazioni postali militari di Francia e di Germania. L'opera si basa su delle corrispondenze militari di ogni tipo, che sono riccamente illustrate e chiariscono la storia di questa guerra tanto breve quanto complessa.

Nuovo
Cod. 2740E
- EUR 65,00

VIII/372 pp. - 350 ill. a colori - ril. - ed. 2019
In francese

LA GRANDE GUERRA NEL CENTENARIO
2 VOLUMI + CATALOGO DEI BOLLI POSTALI
Beniamino Cadioli - Bruno Crevato-Selvaggi - Piero Macrelli

Opera in due tomi più catalogo, che illustra tutta la posta militare italiana nel primo conflitto mondiale. Dopo una esauriente, rigorosa ma discorsiva e molto illustrata introduzione storico-postale, l'opera cataloga tutti gli uffici di posta militare. Per ciascuno propone la cronologia storica dell'Unità , quella storico-postale, la riproduzione al naturale di tutti bolli noti e una selezione di documenti, con immagini di alta qualità . Il primo tomo tratta di tutti gli uffici meno quelli di Divisione, il secondo di questi ultimi. Il terzo tomo, di formato ridotto, valuta tutti i bolli con una consolidata scala di punti.

Nuovo
Cod. 2716E
- EUR 90,00
Offerta speciale
EUR 76,50

422/360/272 pp. - ill. a colori - ril. - ed. 2018/2019
VALUTAZIONI IN PUNTI CON SCALA IN EURO
In italiano

FRANCHIGIA MILITARE ITALIANA 1912-1946
Prima Parte - Prima Guerra Mondiale
Cartoline in Franchigia non ufficiali
Giorgio Cerruto - Roberto Colla

Il presente catalogo si occupa esclusivamente delle cartoline in franchigia non ufficiali relative alla prima guerra mondiale, cioè di quelle cartoline di produzione privata, che vari enti, ditte, associazioni, a scopo patriottico o propagandistico o pubblicitario, offrirono ai soldati.
Edizione completamente rivista e corretta rispetto alle precedenti grazie anche al contributo di numerosi appassionati del settore.
Il valore di ogni intero postale è stato attribuito sia al nuovo che all'usato. Il punteggio si basa su alcuni fattori: il grado di reperibilità, l'intensità della richiesta, lo stato di conservazione, l'aspetto estetico,...
Alcune appendici facilitano la catalogazione.

Cod. 2234E
- EUR 35,00
Offerta speciale
EUR 17,50

440 pp. - 2500 ill. a colori - brossura - 3a ed. 2009
VALUTAZIONI IN PUNTI
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe C)

FRANCHIGIA MILITARE ITALIANA 1912-1946
Giorgio Cerruto - Roberto Colla

Edizione rivista e corretta rispetto alla precedente del 1984 con oltre 300 pagine di aggiornamenti. Il settore che ha subito il maggior ampliamento è quello riguardante la I guerra mondiale in special modo le cartoline in franchigia delle singole unità. Per quanto riguarda la II guerra mondiale sono state apportate numerose rettifiche, come al resto dei periodi trattati. Il valore di ogni intero postale è stato attribuito sia al nuovo che all'usato; il punteggio tenendo presenti alcuni fattori: il grado di reperibilità, l'intensità della richiesta, lo stato di conservazione, l'aspetto estetico.

Cod. 499E
- EUR 8,00

400 pp. - oltre 2.000 ill. b/n - brossura - ed. 1995
VALUTAZIONI IN PUNTI
In italiano

LE MISSIONI MILITARI DI PACE DELL'ITALIA 1991-1995
Giovanni Riggi di Numana

Le missioni militari di pace italiane (Palestina, ex Jugoslavia, Iraq, Albania, Somalia, Mozambico) in terra straniera sono state, nella recente nostra storia, una delle migliori espressioni di civiltà, della cultura e dell'umanità del nostro popolo. L'uscita dai confini patrii di consistenti nuclei di soldati sotto la bandiera tricolore, affiancata da quella delle Nazioni Unite, ha sempre posto notevoli problemi di comunicazione tra militari in missione e la patria. Questo testo racconta le vicende storico-postali dei nostri contingenti di pace, presentando, prima la situazione politica entro cui le missioni si svilupparono, esaminando poi l'aspetto postale di ciascuna di esse tra il 1991 (fine della guerra del golfo) ed il 1995 (avviamento della spedizione in Bosnia) e concludendo con numerose schede tecniche dedicate ad ogni spedizione. I testi sono dei seguenti autori: Brunello Bellucci, Nadir Castagneri, Vittorio Crosa, Roberto Cruciani, Giovanni Riggi di Numana, Alberto Scuffia, G. Battista Trovero.

Cod. 927E
- EUR 18,00
Offerta speciale
EUR 9,00

190 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 1997
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

LA GRANDE GUERRA
Raccontata dalle cartoline
Giuseppe Tomasoni - Carmelo Nuvoli

Il volume, illustrato da cartoline dell'epoca, documenta il conflitto della "Grande Guerra" con particolare riguardo al fronte alpino, territorio che fino al 4 novembre 1918 apparteneva all'Impero austro-ungarico e faceva parte del Tirolo. I fatti che si svolsero in quegli anni sono raccontati attingendo da giornali, riviste, diari e libri dell'epoca, nonché da documenti originali, qui presentati per la prima volta, provenienti dalle collezioni degli autori, dal Museo della Cartolina di Isera, dal Museo del Risorgimento di Trento e da archivi pubblici e privati. Si è dato rilievo a fatti secondari e curiosi, narrati da testimoni oculari o appresi dai diari scritti in quel lustro ricco di notizie spesso angosciose.

ISBN: 9788888203249
Cod. 1774E
- EUR 39,00
Offerta speciale
EUR 31,20

ULTIME COPIE AD ESAURIMENTO!

344 pp. - ill. a colori - brossura - grande formato - ed. 2004
In italiano

IL SERVIZIO POSTALE DELLA MARINA MILITARE - vol.II
L'ARMATA NAVALE NELLA PRIMA GUERRA 1915-1918
Giuseppe Marchese

Tutte le navi sono state elencate in ordine alfabetico, per agevolare la consultazione dei collezionisti. Il volume è stato diviso in due parti: nella prima parte il Naviglio militare. Nella seconda parte, sono incluse le navi di supporto, che si dividono nelle categorie: Naviglio ausiliario e sussidiario; Naviglio galleggianti. La suddivisione si basa sugli elementi distintivi delle categorie. NAVIGLIO MILITARE - Sono incluse le navi che costituiscono "l'Armata Navale" nella prima guerra. Si dividono in: Corazzate, Incrociatori, Esploratori, Cacciatorpediniere, Torpediniere, Sottomarini e Sommergibili, MAS. Queste navi sono tutte di proprietà dello Stato, ed equipaggiate con personale militare. NAVIGLIO SUSSIDIARIO - Composto da navi militari quali: Navi reali, Navi scuola, Navi coloniali, idrografiche, posacavi, cisterna, trasporto, rimorchiatori, navi di uso locale ed altre. NAVIGLIO AUSILIARIO - Inerente le unità mercantili, noleggiate o requisite che sono iscritte nei quadri del Naviglio ausiliario. NAVIGLIO GALLEGGIANTI - Comprende navi come Draghe, Pontoni, Cisterne, Monitori, Bettoline, Rimorchiatori ecc. adibite all'uso portuale. Oltre le Navi Sussidiarie sono altresì comprese le Navi Ospedale e le Navi ospedaliere, in un elenco a parte. Sono state incluse alcune navi il cui status non è determinato. Si tratta di navi che altri Autori hanno incluse tra le "Navi Ausiliarie" ovvero di navi che riportano un bollo estraneo a questa categoria. La probabilità che si tratti solamente di Piroscafi mercantili è possibile. Nel dubbio si sono riportate con l'avvertenza che il loro status non è stato definito.

Cod. 1683E
- EUR 50,00
Offerta speciale
EUR 15,00



520 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2004
VALUTAZIONI IN EURO
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

BIBLIOGRAFIA FILATELICA E STORICO POSTALE RAGIONATA
POSTA MILITARE
Vito Salierno

Raccolta completa delle opere e delle riviste, sia italiane che straniere, che hanno come argomento la posta militare italiana. Una ricerca bibliografica encomiabile, di grande utilità per il collezionista e lo storico postale.

Cod. 414E
- EUR 12,00
Offerta speciale
EUR 6,00

ULTIME COPIE AD ESAURIMENTO!

147 pp. - brossura - ed. 1994
In italiano

LA CAMICIA ROSSA
NELLA GUERRA BALCANICA
CAMPAGNA IN EPIRO 1912
Ricciotti Garibaldi

Con la collaborazione di Annita Garibaldi Jallet e del Museo di Villa Garibaldi di Riofreddo (Roma).
Si ringrazia il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi.

Presentazione di Annita Garibaldi Jallet.

I Garibaldi e la loro attualità, conversazione con Annita Garibaldi Jallet a cura di Fabio Bonacina.

Introduzione di Bruno Crevato-Selvaggi.

In occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi, l'"eroe dei due mondi", un volume scritto dal figlio, Ricciotti Garibaldi.
Riedizione dell'opera pubblicata nel 1915 in cui l'autore descrive il contesto militare degli avvenimenti e la partecipazione dei volontari italiani da lui comandati alla prima guerra balcanica in Grecia.
Fu alle operazioni verso Giannina che le "camicie rosse" di Ricciotti parteciparono, ed in particolare allo scontro di Drisco (piccola località nell'area). Centro di questa narrazione sono l'antefatto della partecipazione dei garibaldini, la battaglia, le vicende successive, l'epilogo, insomma l'avventura della "camicia rossa" in Epiro nel 1912. Ma non solo. Ampio spazio è dedicato alla preziosissima opera della Croce Rossa Italiana, coadiuvata dalla Croce Blu greca, che ha costantemente seguito ed assistito le "camicie rosse". Costanza Garibaldi, moglie di Ricciotti, e Ispettrice della Croce Rossa, in una lunga lettera racconta alcuni episodi particolarmente toccanti.
L'autore, che ha diretto la campagna, ed è quindi anche protagonista del volume, scrive in prima persona un misto fra un racconto ed un memoriale, quasi una relazione tecnica con una fitta appendice documentaria a testimonianza delle vicende narrate (motivo principale che ha indotto l'editore a pubblicare una nuova edizione dell'opera). Vi si legge il mito romantico dell'ellenismo, di cui Ricciotti ed i suoi, a quasi un secolo dalla sua nascita, erano ancora pervasi; il mito civile della "camicia rossa" volontaria; i commenti sui volontari e la loro possibilità d'uso sui campi di battaglia; il senso di cameratismo ma anche di spavalderia.
Attraverso questo volume il lettore di oggi potrà rendersi conto del tipo di guerra, dell'entità delle forze in campo e dei volumi di fuoco, ma anche dello "spirito" di quella campagna. Avere insomma un bel quadro di un momento e di un episodio che rimase nella memoria italiana.

ISBN: 978-88-85335-91-2
Cod. 1971E
- EUR 22,00
Offerta speciale
EUR 11,00

STORICO

260 pp. - fotografie dell'epoca in b/n e a colori - formato cm 15x21 - brossura - ed. 2007
A colori la tavola con la pianta schematica delle operazioni della legione italo-greca e della battaglia di Drisco
collana "appuntamento con la Storia"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

LA POSTA MILITARE ITALIANA 1939-1945
Seconda Guerra Mondiale
vol.2
Giuseppe Marchese

STORIA POSTALE - AFFRANCATURE E FRANCHIGIE - BOLLI ACCESSORI - AEROPORTI - LEGISLAZIONE E NORME - TARIFFE POSTALI

Il volume si compone di 4 parti. Nella prima vi è l'analisi delle affrancature utilizzate dagli uffici postali militari a cominciare dall'imperiale per terminare con i francobolli locali di occupazione (Isole Jonie, Lubiana, Montenegro); nella seconda parte sono valutati i servizi accessori e aggiuntivi (raccomandate, assicurate, pacchi postali, servizi a denaro etc.)
Nella terza parte sono descritti e valutati tutti i possibili casi di corrispondenza «in esenzione di tassa», dette comunemente in franchigia.
Nella quarta parte si descrivono, e valutano, i servizi postali militari in particolari fronti (Egeo, Albania, Africa Orientale), i bolli accessori, vari tipi di corrispondenza spedita o inoltrata dalla Feldpost, diretta all'estero o utilizzata da civili.
Infine una ampia sezione dedicata alla normativa specifica per la posta militare inserita entro centinaia di disposizioni postali che interessano tutto il servizio postale, sia civile che militare.

Cod. 1536E
- EUR 50,00
Offerta speciale
EUR 35,00

400 pp. - 237 ill. a colori e 100 b/n - brossura - ed. 2002
In italiano

LA SALMA NASCOSTA
MUSSOLINI DOPO PIAZZALE LORETO
DA CERRO MAGGIORE A PREDAPPIO
(1946-1957)
Fabio Bonacina

29/30 agosto 1957 - 2007
Da Cerro Maggiore a Predappio: l'ultimo "viaggio" di Benito Mussolini

Dove finì la salma di Benito Mussolini dopo piazzale Loreto?
Per undici anni tra 1946 e 1957 la Repubblica italiana lo celò a nemici e nostalgici, utilizzando il convento dei frati cappuccini di Cerro Maggiore, in provincia di Milano. Nel libro "La salma nascosta", realizzato in collaborazione con il Comune, l'autore, Fabio Bonacina, ricostruisce l'intera vicenda.
Auto rubate, mezzi della polizia con targhe false, medium e sedute spiritiche, antiche tombe utilizzate come depositi provvisori, pagine di registri ecclesiastici strappate, denaro contraffatto. E poi, le ipotesi o le "certezze", sparate a tutta pagina dai giornali ma in seguito rivelatesi errate. Tutto questo attorno ad una salma famosa. Sembrerebbe un bel racconto giallo se non fossero, invece, la cronaca e la storia di quanto rimase di Benito Mussolini, all'indomani della Liberazione.

ISBN: 978-88-85335-77-6
Cod. 1970E
- EUR 15,00
Offerta speciale
EUR 10,50

STORICO

192 pp. - ill. b/n - formato cm 15x21 - brossura - 2a ed. 2007
collana "appuntamento con la Storia"
In italiano

L'OCCUPAZIONE ITALIANA DI MENTONE
(1940-1943)
Storia Postale
L'OCCUPATION ITALIENNE DE MENTON
(1940-1943)
Histoire Postale
Giampaolo Guzzi

Il libro presenta notizie e documenti di un breve periodo della storia postale di Mentone e cioè quello riguardante l'occupazione italiana durante la seconda guerra mondiale (24 giugno 1940 - 8 settembre 1943).
Le illustrazioni comprendono: i vari tipi di annulli, con relative varietà, utilizzati sulla corrispondenza dell'epoca dagli uffici postali di Ventimiglia e di Mentone; materiale storico e filatelico proveniente dalle collezioni dell'autore.

ISBN: 88-85335-55-1
978-88-85335-55-4
Cod. 1629E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 17,50

96 pp. - circa 100 ill. b/n - formato cm 21x29,7 - brossura - 1a ed. 2003 - rist. 2005
collana "la Storia attraverso i documenti"
In italiano e francese

L'OCCUPAZIONE NAZISTA IN ITALIA 1943-1945
Gianni Giannoccolo

L'accesa discussione su quel tormentato periodo della guerra in Italia è riportata nei giusti binari dall'autore attraverso una rigorosa, ampia e approfondita ricerca archivistica a tutto campo durata alcuni anni e condotta attraverso la consultazione dell'Archivio Militare di Freiburg, quello dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito di Roma, alcuni Archivi di Stato, degli Istituti Storici della Resistenza e anche privati.
Contiene inoltre numerosi documenti e le 1530 localizzazioni di formazioni germaniche di occupazione in Italia.

Cod. 1597E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 17,50

832 pp. - ill. b/n - ril. - ed. 2003
In italiano

STEMPEL-HANDBUCH DER K.U.K. FELDPOST IN ÖSTERREICH-UNGARN 1914-1918
2. Auflage
Herwig Rainer

MANUALE DEI BOLLI DI POSTA MILITARE IN AUSTRIA-UNGHERIA 1914-1918

Seconda edizione, notevolmente aggiornata e ampliata, del manuale dei bolli di posta militare di Austria-Ungheria (1914-1918). Vengono catalogati e illustrati gli uffici postali da campo 1914-1918 (aggiunto un nuovo capitolo sugli uffici postali da campo anche prima del 1914), i bolli di controllo, gli annulli numerali, le agenzie e gli uffici senza bolli propri, bolli di raccomandazione, ufficio di posta militare marittimo a Pola, uffici principali con i nomi delle località, prigionieri dei campi di guerra, bolli della Marina Imperiale, bolli di servizio, annulli di censura.
Per ognuno vi sono le caratteristiche del bollo, il numero e le date d'apertura e chiusura degli uffici, le etichette di raccomandazione.

Cod. 1661E
- EUR 65,00
Offerta speciale
EUR 45,50

372 pp. - ill. b/n e a colori - ril. - ed. 2003
VALUTAZIONI IN PUNTI
In tedesco con prefazione e introduzione anche in inglese, italiano, croato, ceco e ungherese

L'OCCUPAZIONE FRANCESE
DEL FEZZAN
NELLA LIBIA ITALIANA
avec un résumé en langue française
Mario e Toni Caldiron

Basato principalmente sulle fonti della collezione degli autori, questo studio traccia una panoramica storica e storico postale davvero completa dei francobolli del Fezzan.
"Il Fezzan è solo un pezzetto della 'nostra' Africa, un trascurabile territorio del deserto del Sahara, ma pur sempre un territorio della colonia italiana della Libia. Il fascino delle collezioni cosiddette 'di guerra' mi condussero inevitabilmente prima alla raccolta e allo studio dei francobolli delle colonie italiane e, quando la specializzazione mi portò a dedicarmi ai fatti, mi apparve l'avventuroso racconto della conquista francese del Fezzan. E scoprii un fatto singolare: francobolli e documenti postali erano diversi dagli altri poiché rimasero gli unici che proseguirono a testimoniare la presenza italiana. Il Fezzan fu infatti l'unica occupazione straniera dell'Africa italiana che continuò ad usare francobolli, documenti, etichette postali italiani".

Cod. 911E
- EUR 18,00
Offerta speciale
EUR 12,60


192 pp. - ill. b/n e colori - brossura - ed. 1997
In italiano con riassunto in francese

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

LA POSTA TEDESCA nelle zone di operazioni dell'Alpenvorland
e del litorale adriatico 1943-1945
Agnoli Giuseppe

Questo studio è riservato in via principale agli studiosi e collezionisti di Storia Postale Militare, ma può anche interessare chi desidera approfondire le proprie cognizioni sugli aspetti postali dell'occupazione tedesca nella zona Nordorientale dell'Italia nel periodo compreso tra l'otto settembre 1943 ed il 28 aprile 1945, nei venti mesi di attività del Deutsche Dienstpost (Servizio Postale Ufficiale Tedesco) e della Feldpost per i militari tedeschi operanti nel Triveneto.

Cod. 1462E
- EUR 20,00
Offerta speciale
EUR 6,00

IN ESAURIMENTO

288 pp. - ill. b/n - brossura - ed. 2001
4a copertina, in origine bianca, con difetto (sfumature di colore dovute a sovrapposizione dei volumi)
In italiano

I SEGNATASSE PROVVISORI DI BOLZANO E DELL'ALTO ADIGE
alla fine della prima guerra mondiale
LOKALE PORTOPROVISORIEN IN BOZEN UND SÜDTIROL
am Ende des Ersten Weltkrieges
Carlo Ciullo

La prima guerra mondiale volge al termine. Il 3/11/1918 Italia ed Austria sottoscrivono l'Armistizio di pace, che sarà firmato soltanto il 10/9/1919. A Bolzano e nell'Alto Adige regna una situazione d'incertezza sulla sorte del territorio occupato, che si riflette anche sul servizio postale. L'inoltro della corrispondenza in questi mesi costituisce una faccenda spinosa per le autorità responsabili. Specialmente quando gli invii avvengono senza affrancatura o con affrancatura solo parzialmente assolta, sorgono gravi difficoltà: perché, se per un verso il paese è sottoposto all'occupazione italiana - quindi tenuto all'impiego dei segnatasse italiani - per l'altro verso questi segnatasse, anche soprastampati, sono assolutamente mancanti, quanto meno fino ai primi di marzo del 1919. Ciò costringe la Direzione Superiore delle Poste di Trento ad autorizzare, con due circolari gli uffici postali altoatesini alla trasformazione, in caso di necessità, di francobolli in segnatasse provvisori mediante contrassegno o soprastampa. Ogni singolo ufficio ha facoltà di regolarsi a discrezione.

Cod. 1324E
- EUR 20,00
Offerta speciale
EUR 14,00

128 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 1999
Bilingue italiano-tedesco

ANCHE IN OMAGGIO (classe C)

I MILITARI ITALIANI NELLE FORMAZIONI GERMANICHE 1943-1945
Gianni Giannoccolo

In questa monografia l'autore, sulla base di corrispondenze e editti, localizza circa 2.000 formazioni di Feldpost nelle quali ha riscontrato la presenza di militari italiani (volontari, combattenti, collaboratori, internati, lavoratori, etc.). Con scrupolo filologico, sviluppa e costruisce le sorti dell'Esercito italiano dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, completando il quadro storico con materiale inedito.

Cod. 724E
- EUR 18,00

254 pp. - ill. b/n - ril. - ed. 1996
In italiano

LE 800 GIORNATE DI NAPOLI
Il Governo Militare Alleato e la posta nell'Italia divisa
Emilio Daffarra - Franco Filanci

A Napoli bastarono quattro giornate, seppur terribili, per liberarsi dai Tedeschi, ma ce ne vollero 800 per vedere il termine del Governo Militare Alleato. A differenza del resto d'Italia, che dopo un più o meno breve periodo veniva reso alla sovranità del Governo Italiano, Napoli fu restituita all'amministrazione italiana solo il 1º gennaio 1946, insieme all'Alta Italia e ad alcune località strategiche. E dal dicembre 1943 al luglio 1944 per la sua posizione e il suo porto Napoli fu praticamente la capitale d'Italia, insieme a Salerno. E vide sul piano postale non pochi avvenimenti a dir poco unici, come due emissioni alleate divenute quasi subito italiane a tutti gli effetti e un francobollo d'emergenza stampato presso uno stabilimento privato. È la storia narrata da "Le 800 giornate di Napoli", in cui eventi storici e fatti postali, francobolli d'ogni tipo ed emergenze quotidiane si alleano nel formare un quadro insieme appassionante, tragico, umano. Che mostra una volta di più come la posta e la filatelia, se osservate con la dovuta attenzione e senza pregiudizi (compresi quelli collezionistici), possano offrire una documentazione storica senza eguali, che passa dagli interessi politico-istituzionali delle autorità alla quotidianità spicciola della popolazione, nei periodi di guerra limitata persino nei più elementari diritti di comunicazione famigliare.

Cod. 1886E
- EUR 14,00
Offerta speciale
EUR 11,20

ULTIME COPIE AD ESAURIMENTO!

72 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2006
In italiano

POSTA MILITARE NELLA GUERRA DI INDIPENDENZA ITALIANA E NELLA CAMPAGNA DI CRIMEA
Aldo Pozzolini Gobbi

Il volume illustra la famosa collezione dell'indimenticabile Aldo Pozzolini Gobbi. Si tratta della più completa raccolta di documenti e cimeli postali relativi alle Guerre d'Indipendenza, nonché alla spedizione di Crimea ed alla Guerra d'Oriente.
Tali documenti sono presentati rispettando l'impaginazione del suo artefice, al fine di conservare una testimonianza storica della collezione nella sua integrità, al riparo da possibili dispersioni.

Cod. 1069E
- EUR 60,00

195 pp. - 10 tavole a colori - 175 foto b/n - ril.