20 anni on-line
cerca nella categoria
parole da ricercare
Cerca per codice
Codice
Cerca per editore
editore
Filatelia

la Libreria Storica

Testi di storia militare contemporanea, compresa una selezione dei volumi pubblicati dagli Stati Maggiori italiani, di Esercito, Marina e Aeronautica Militare.


Ultimo aggiornamento: 19/09/2017

trovati 94 oggetti

selezione attiva
STORIA MILITARE
selezionare una sotto-categoria
SME - L'ESERCITO DEL DUCATO DI MODENA
DAL 1848 AL 1859
Alberto Menziani

L'opera descrive la storia dell'Esercito ducale nel decennio 1848-1859, ricco di avvenimenti e anzi decisivo per le sorti dello Stato di Modena. Il lavoro, basato su fonti archivistiche per la quasi totalità inedite, non considera solamente le vicende affrontate nel periodo dalle truppe estensi, ma anche l'organizzazione militare del Ducato e la quotidianità della vita dei soldati.

Cod. 3001E
- EUR 22,00

365 pp. - 115 tra foto e tavole b/n e a colori - ril. con sovracc. a colori - ed. 2005
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - LA DIFESA COSTIERA DELLO STATO PONTIFICIO
DAL XVI AL XIX SEC.
Flavio Russo

Il secolare e spietato confronto tra il mondo islamico ed il cristianesimo costrinse lo Stato della Chiesa, nonostante la sua vocazione pacifista, a fortificare le coste tirreniche ed adriatiche. Il volume descrive, con un ricco supporto iconografico e documentale, lo sviluppo delle fortificazioni permanenti erette a protezione dei litorali.

Cod. 3002E
- EUR 30,99

343 pp. - 210 tavole a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 1999
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - LA DIFESA COSTIERA DEL REGNO DI SARDEGNA
DAL XVI AL XIX SECOLO
Flavio Russo

Il volume è dedicato all'esame dell'organizzazione difensiva costiera della Sardegna che, nel XV Secolo, appariva desertica e malarica, essendo la popolazione concentrata nei principali centri abitati, situati per la maggior parte nelle zone montagnose, più facilmente difendibili e lasciando le poche aree fertili, quasi tutte costiere, abbandonate a causa delle frequenti incursioni corsare.

Cod. 3004E
- EUR 30,99

316 pp. - 146 tavole e foto b/n e a colori - ril. con sovracc. a colori - ed. 1992
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - LA DIFESA COSTIERA DEL REGNO DI SICILIA
DAL XVI AL XIX SECOLO
2 VOLUMI
Flavio Russo

L'opera, secondo uno stile ormai consolidato dell'autore, non solo illustra con rigore scientifico le peculiarità dell'organizzazione difensiva dell'isola, crocevia strategico del Mediterraneo, ma fornisce una sintesi storica degli eventi che ne hanno contraddistinto il trascorrere dei secoli in una forma avvincente di assai piacevole lettura.

Cod. 3006E
- EUR 38,73

2 voll. - 304/569 pp. - 430 tavole e foto b/n e a colori - ril. con sovracc. a colori - ed. 1994
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - LA DIFESA COSTIERA DELLO STATO
DEI REALI PRESIDI DI TOSCANA
DAL XVI AL XIX SECOLO
Flavio Russo

La necessità strategica di proteggere le rotte tra i possedimenti meridionali, Regno di Napoli e Regno di Sicilia, e le coste di Genova e del Nord, nonché i porti per il Regno di Sardegna, indussero la Spagna a ritagliarsi una sorta di enclave coincidente geograficamente con il promontorio dell'Argentario. La logica militare fu quella dei cosiddetti Presidios, già sperimentata da circa mezzo secolo in Nord Africa, consistente nell'imposizione di piazzeforti e guarnigioni nel territorio da porre sotto controllo.

Cod. 3007E
- EUR 38,73

298 pp. - 188 foto e disegni a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2002
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - STORIA MILITARE DELL'ITALIA GIACOBINA (1796-1802)
2 VOLUMI - La guerra continentale e la guerra peninsulare
Virgilio Ilari - Piero Crociani - Ciro Paoletti

Quest'opera intende reinserire a pieno titolo la storia militare nazionale nella storia delle guerre europee e la storia militare europea nella storia politica e sociale italiana, mostrando non solo la connessione tra le dimensioni italiana e continentale della guerra e tra gli aspetti politici e militari delle particolari vicende «italiane», ma anche le ragioni strategiche e logistiche nei conflitti bilaterali tra la Francia e gli antichi Stati italiani.

Cod. 3008E
- EUR 43,90

2 voll. - 1323 pp. tot. - 12 cartine b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2001
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - STORIA MILITARE DEL REGNO ITALICO (1802-1814)
2 VOLUMI - L'Esercito italiano e il Dominio dell'Adriatico
Piero Crociani - Virgilio Ilari - Ciro Paoletti

VOL. I - L'ESERCITO ITALIANO - TOMO 1: Il contesto Politico, l'amministrazione militare, lo Stato Maggiore - TOMO 2: Armi e corpi dell'Esercito
VOL. II - IL DOMINIO DELL'ADRIATICO

Combinando le diverse prospettive della storia politica, militare e sociale, gli autori ricostruiscono lo sviluppo delle istituzioni del Regno Italico di Napoleone, inquadrandole nel contesto politico, strategico, sociale e culturale dell'epoca, dedicando il primo volume alla storia del primo Esercito detto ufficialmente «italiano».

Cod. 3009E
- EUR 45,00

2 voll./3 tomi - 1540 pp. tot. - ill. b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2004
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - IL RUOLO E LA FUNZIONE DELL'ESERCITO
NELLA LOTTA AL BRIGANTAGGIO
(1860 - 1868)
Maria Grazia Greco

Prefazione di Aldo Alessandro Mola

Sulla base della documentazione scientifica ed ufficiale, il libro affronta il fenomeno politico-sociale complesso del brigantaggio che, negli anni immediatamente successivi all'unificazione nazionale (1861-1865), minacciò la stabilità stessa dello Stato italiano e la cui lotta coinvolse profondamente l'Esercito.

Cod. 3012E
- EUR 15,00

286 pp. - riproduzioni di documenti d'epoca b/n - brossura - ed. 2011
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - GLI ALLEATI IN ITALIA DURANTE
LA PRIMA GUERRA MONDIALE (1917-1918)
Mariano Gabriele

Dopo Caporetto, 11 divisioni francesi e britanniche vennero trasferite sul teatro di guerra italiano, dove presero posizione in pianura e nelle retrovie, assumendo il ruolo di riserve «in being». Così Diaz poté schierare in prima linea tutti i reparti italiani per sostenere e vincere la lunga battaglia d'arresto del novembre-dicembre 1917. Stabilizzata la linea Altipiani-Grappa-Piave, la riorganizzazione del R. Esercito nel 1918 si avvalse anche delle esperienze maturate dagli Alleati sul fronte occidentale, che contribuirono al miglioramento dell'addestramento e delle tattiche in uso in Italia.
In seguito alla ripresa offensiva tedesca, nel marzo tornarono in Francia 6 divisioni alleate, cui si affiancò il II corpo d'Armata italiano. Le 5 rimaste - 3 britanniche e 2 francesi - presero parte alle due grandi battaglie che decisero la guerra sul fronte italiano. E se la loro partecipazione fu abbastanza modesta in quella di mezzo giugno (Solstizio), i reparti alleati ebbero tuttavia modo di distinguersi nelle operazioni finali che vanno sotto il nome di Vittorio Veneto, dallo sfondamento sul Piave all'inseguimento dell'avversario battuto.
La presenza militare alleata in Italia - come quella italiana in Francia - si incrociò, naturalmente, con la politica estera della coalizione, sia nei rapporti interalleati che in quelli col nemico, che furono talvolta contraddittori e non di rado animati da divergenze di vedute e da una forte dialettica interna per quanto concerne l'Intesa, una dialettica che non si sarebbe estinta nemmeno con la vittoria.

Cod. 3014E
- EUR 25,00

537 pp. - 62 ill. b/n - ril. con sovracc. - ed. 2008
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - GRAFFITI E ISCRIZIONI DELLA GRANDE GUERRA
Dal Carso alle Alpi Giulie - Carniche
«Le pietre parlano»
Antonio e Furio Scrimali

Un'opera unica nel suo genere che consentirà di ricordare e di portare alla conoscenza dei molti il patrimonio storico nazionale costituito da iscrizioni, targhe e cippi disseminati lungo l'arco alpino del Carso e dell'Isonzo, eseguiti dai militari italiani sulle rocce, nelle trincee e nei luoghi ove hanno sostato per presidiare, difendere o conquistare spazi che erano e sono parti di Patria.

Cod. 3015E
- EUR 15,00

301 pp. - 480 foto a colori e b/n - brossura - ed. 2007
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - L'ESERCITO ITALIANO E LA QUESTIONE FIUMANA (1918-1921)
2 TOMI
Luigi Emilio Longo

La questione fiumana costituisce un argomento molto complesso, e tale caratterizzazione deriva dalla molteplice contemporaneità di vicende svoltesi tanto nello specifico territorio quanto in sede internazionale.
I due volumi - Stato Maggiore dell'Esercito - redatti sulla scorta di un vasto materiale archivistico, in gran parte inedito, proveniente dall'archivio dell'Ufficio e da altri organismi, prende in esame vicende politico-militari che vanno dall'armistizio del 3 novembre 1918 al gennaio 1921.

Cod. 3017E
- EUR 30,99

2 voll. - 643/211 pp. (testo + allegati) - 59 foto, 5 schizzi e 7 mappe b/n in tasca ripiegate - ril. con sovracc. a colori - ed. 1996
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - DIZIONARIO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE
Ezio Cecchini

L'opera descrive con meticolosità ed in ordine alfabetico battaglie e uomini, politici ed eroi, navi, aerei e mezzi da combattimento impiegati dalle Forze Armate italiane durante la seconda guerra mondiale. Una sorta di «nomenclatore» di facile consultazione corredato da un'appendice contenente una cronologia della guerra e dei gradi militari delle principali nazioni belligeranti.

Cod. 3020E
- EUR 15,00

648 pp. - ril. con sovracc. a colori - ed. 2007
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - ESERCITO E PROPAGANDA
NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE
Nicola Della Volpe

L'opera fornisce un quadro esauriente sull'attività propagandistica di carattere militare messa in atto dal regime fascista nel 1940-43 per sostenere lo sforzo bellico della Nazione. Vengono sviscerati in modo approfondito, corredati da un ricco supporto iconografico, i temi principali, gli obiettivi, gli strumenti di persuasione e penetrazione psicologica utilizzati, sia sul fronte interno sia verso le truppe italiane impegnate sui vari fronti di guerra.
Particolarmente interessante la trattazione sull'organizzazione del servizio di censura della posta militare, quale osservatorio privilegiato per sondare il morale della truppa ed il grado di consenso alla guerra ed al Governo.

Cod. 3021E
- EUR 30,99

410 pp. - 152 tavole a colori e 90 in b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 1998
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - ESERCITO E PROPAGANDA
NELLA GUERRA DI LIBERAZIONE

Nicola Della Volpe

L'autore analizza la delicata e difficile situazione creatasi immediatamente dopo la firma dell'Armistizio l'8 settembre 1943 allorché i nuovi alleati imposero la loro azione pubblicistica come potente "arma psicologica" per amicarsi l'opinione e il pieno consenso degli italiani. Ciononostante, la Sezione Stampa e Propaganda del nostro Comando Supremo intraprese un'intensa attività di comunicazione volta a risvegliare i vivi sentimenti patriottici, affinché la Nazione fosse liberata dall'invasore tedesco.

Cod. 3022E
- EUR 31,00

276 pp. - 35 foto b/n, 17 cartoline, 23 manifesti, 14 stampe, giornali, riviste, opuscoli, 13 discorsi e appelli Radio b/n e a colori - ril. con sovracc. a colori - ed. 2005
allegato anche CD-ROM "DOV'ERA L'ESERCITO?" con filmato della Guerra di Liberazione
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - L'ESERCITO ITALIANO
DALL'ARMISTIZIO ALLA GUERRA DI LIBERAZIONE
8 settembre 1943 - 25 aprile 1945
Filippo Cappellano - Salvatore Orlando

Nell'ambito delle celebrazioni per il 60° anniversario della Liberazione nel 2005 viene rievocata l'opera svolta dall'Esercito italiano tra il settembre 1943 e l'aprile 1945, a fianco delle Armate anglo-americane.
Ricca appendice iconografica e 2 capitoli dedicati ai prigionieri italiani all'estero e agli internati militari italiani (I.M.I.) nel III Reich.

Cod. 3023E
- EUR 20,00

214 pp. - numerosissime foto e tavole b/n e a colori (cartoline, fotografie, volantini, giornali, riviste, decorazioni, stemmi) - ril. con sovracc. a colori grande formato - ed. 2005
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - I MILITARI NELLA GUERRA PARTIGIANA IN ITALIA
1943-1945
Alfonso Bartolini - Alfredo Terrone

L'opera tratta della partecipazione attiva e determinante alla Guerra di Liberazione da parte dei militari italiani. Contiene l'elenco di tutti i decorati al valore militare della resistenza.

Cod. 3024E
- EUR 20,66

488 pp. - 2 schizzi - ril. con sovracc. a colori - ed. 1998
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - I MILITARI ITALIANI INTERNATI NEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO DEL III REICH
Traditi - Disprezzati - Dimenticati
Gerhard Schreiber

Traduzione a cura di Friedrun Mazza e Giulio Primicerj

L'opera del Capitano di Fregata Dr. Gerhard Schreiber, ufficiale della marina tedesca, ricostruisce le vicende dei circa 600.000 militari italiani che, dopo l'8 settembre, furono deportati in Germania.
In essa, oltre le vicende di quegli internati, si analizzano anche le ragioni etiche del «rifiuto» a collaborare con le forze occupanti.

Cod. 3025E
- EUR 23,24

1026 pp. - 26 ill. b/n e 2 cartine a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - 1a rist. 1997
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - LE OPERAZIONI IN SICILIA E CALABRIA
(luglio-settembre 1943)
Alberto Santoni

Il volume si basa sulla rigorosa analisi di documentazione italiana ed estera e su una cospicua bibliografia. Il libro costituisce la «relazione ufficiale» dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito sulle operazioni del 1943 in Sicilia e in Calabria.

Cod. 3026E
- EUR 20,00

578 pp. - 15 foto fuori testo e 30 cartine b/n - ril. - rist. 2004 della 2a ed. 1989
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - DALMAZIA UNA CRONACA PER LA STORIA 1941
Oddone Talpo

In questo volume l'autore ricostruisce attraverso i documenti quanto avvenne in Dalmazia dall'aprile al dicembre 1941. Il libro, con prefazione del prof. Renzo De Felice, approfondisce argomenti sinora poco conosciuti: l'impegno della 2a Armata in Croazia durante l'ultimo conflitto mondiale e la genesi e l'operato della struttura politica - il Governatorato - con cui l'Italia amministrò i territori dalmati annessi all'Impero.

Cod. 3027E
- EUR 20,66

1176 pp. - ril. - ed. 1995
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO

SME - DALMAZIA UNA CRONACA PER LA STORIA 1942
Oddone Talpo

In questo secondo volume l'autore ricostruisce, attraverso i documenti, i fatti e gli eventi occorsi in Dalmazia nel 1942 e quelli più direttamente connessi con l'entroterra croato. Passata la valorizzazione propagandistica della campagna di Jugoslavia, l'Italia, impreparata a gestire il composito e complicato ambiente balcanico, dimostra rapidamente i limiti delle proprie capacità. I comandanti italiani, di fronte alle situazioni che devono affrontare e risolvere sul terreno, sono portati ad adottare nei confronti di Zagabria una linea politica divergente, se non anche in contrasto, con quella di Palazzo Chigi. In Dalmazia esplode il conflitto fra il Governatore Giuseppe Bastianini ed il Generale Quirino Armellini, comandante del XVIII Corpo d'Armata. In Croazia i comunisti attraverso altalenanti vicende consolidano l'efficienza delle formazioni partigiane, mentre i tedeschi con metodica costanza scalzano le posizioni dell'Italia e cercano di affacciarsi sull'Adriatico.

Cod. 3028E
- EUR 30,99

1428 pp. - ril. - rist. 2000 dell'ed. 1990
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

STORICO