Filatelia

Libreria Filatelica

LIBRI: VIA AI SALDI
Campagna sconti valida fino al 3 luglio per acquistare a prezzi veramente vantaggiosi, con ribassi su alcuni titoli davvero importanti. Molti volumi sono in unica copia, che andrà al primo richiedente.
Cogliete l'occasione per completare la vostra biblioteca!


Catalogo generale
aggiornato on-line ogni settimana

Filatelia e storia postale, cartoline, cataloghi, colonie, falsi, fiscali, guide e manuali, posta aerea, marittima e militare, prefilatelia, tariffe postali, tematica, numismatica e collezionismo.

Sfoglia il catalogo

Scarica il pdf

Ultimo aggiornamento: 22/05/2019

trovati 123 oggetti

selezione attiva
FILATELIA E STORIA POSTALE annulla selezione
ANTICHI STATI ITALIANI annulla selezione
selezionare una sotto-categoria
SICIL POST MAGAZINE
Anno XIX - n.38 - dicembre 2018

Rivista dell'Associazione di Storia Postale Siciliana

Nuovo
Cod. 2739E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 18,75

40 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2018
In italiano

SICIL POST MAGAZINE
Anno XIX - n.37 - giugno 2018

Rivista dell'Associazione di Storia Postale Siciliana

Nuovo
Cod. 2714E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 18,75

60 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2018
In italiano

SICIL POST MAGAZINE
Anno XVIII - n.36 - dicembre 2017

Rivista dell'Associazione di Storia Postale Siciliana

Nuovo
Cod. 2693E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 18,75

48 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2017
In italiano

ORIGINALI E FALSI
Appunti sparsi
Antonello e Maria Isabella Cerruti

Terzo volume della serie "Originali e Falsi" che analizza diversi esemplari ad integrazione dei due volumi precedenti, di: Lombardo Veneto, Italia Regno, I Guerra Mondiale, Trentino - Alto Adige, Costantinopoli, Africa Orientale Italiana, Occupazioni delle II Guerra Mondiale, Emissioni locali in periodo di R.S.I., Comitati di Liberazione Nazionale, Italia Repubblica, Trieste A, San Marino, Vaticano e Cina.

Nuovo
Cod. 2594E
- EUR 40,00

62 pp. - ill. a colori - ril. punto metallico - ed. 2018
In italiano

I FRANCOBOLLI DA 2 GRANA
DEL REGNO DI SICILIA
Antonello Cerruti

In oltre trenta tavole a colori ed in b/n sono riprodotte le tre tavole allestite per la stampa del 2 grana del Regno di Sicilia. Con ingrandimenti particolareggiati sono esaminati in dettaglio tutti i ritocchi ed anche le singole tavole (intere, divise in due ed in quattro) in modo da rendere agevole anche ai meno esperti il plattaggio dei singoli francobolli.

Nuovo
Cod. 2565E
- EUR 35,00

36 pp. - ill. a colori - ril. punto metallico - ed. 2018
In italiano

I FRANCOBOLLI DA 2 GRANA
DEL REGNO DI NAPOLI
Antonello Cerruti

24 pagine stampate a colori illustrano con decine di ingrandimenti e di particolari le caratteristiche principali dei francobolli da 2 grana del Regno di Napoli, comprese le tante interessanti varietà di incisione di questi francobolli realizzati dalla maestria di Giuseppe Masini e Gennaro De Masa. Per la prima volta stampate a colori le ricostruzioni complete della I e della III tavola.

Nuovo
Cod. 2553E
- EUR 25,00

24 pp. - ill. a colori - ril. punto metallico - ed. 2019
In italiano

ANTICHI STATI ITALIANI
ORIGINALI E FALSI
I falsi di Jean De Sperati
Antonello Cerruti

12 pagine con le riproduzioni a colori ed ingrandite degli originali e dei corrispondenti falsi realizzati da Jean De Sperati e la descrizione delle caratteristiche per distinguerli.
Si tratta dei falsi di Luogotenenza di Napoli, Ducato di Parma, Stato Pontificio, Regno di Sardegna, Sicilia, Granducato di Toscana.

Nuovo
Cod. 2549E
- EUR 20,00

12 pp. - ill. a colori - ril. punto metallico - ed. 2018
In italiano

SPUNTI DI STORIA MILANESE DAL XIV AL XIX SECOLO
LA POSTA DI MILANO 1849-1859
CATALOGO ANNULLAMENTI E BOLLI DELL'UFFICIO POSTALE DI MILANO
Luca De Battisti - Luca Savini

con la collaborazione di Gabriele Cafulli, Francesco Luraschi, Massimiliano Ferroni, Giuseppe Antonio Natoli

Descrizione e catalogazione dei bolli di Lombardo Veneto dell'Ufficio Postale di Milano, dal quale transitava tutta la corrispondenza, nel periodo dall'introduzione dei francobolli alla liberazione del 1859. Una grande varietà di usi, forme, colori, una continua sperimentazione di nuove tecnologie per la produzione di tipari, inchiostri, bollini, carte.
Per ogni timbro, le caratteristiche dell'impronta (dimensioni e tipologia dei caratteri); eventuali modifiche apportate nel tempo e, quando significativa per la classificazione, l'evoluzione dell'impronta nel periodo d'uso con i diversi gradi di usura; la destinazione d'uso specificando se e quando il timbro è stato utilizzato; il periodo d'uso complessivo e il periodo riscontrato per ogni destinazione d'uso; il grado di rarità per ogni tipologia d'uso (bollo o annullamento). Massimo spazio agli annulli e ai bolli "tipologici", cioè quelli regolarmente usati per un certo periodo di tempo o anche occasionalmente in ben determinate situazioni. Solo un cenno viene dato per gli errori nelle date (mancanti, rovesciate ecc.) Esauriente e completa la classificazione dei bolli riquadrati e di quelli a cerchio piccolo basata su diversi tipi in perfetta sequenza cronologica.
Alcune sezioni completano il catalogo: "simpatico datario" (esempi delle varie casistiche di errore di composizione dei datari), "repertorio delle raccomandate", "approfondimento".
Grazie anche alla collaborazione di appassionati e studiosi delle discipline più differenti, l'opera presenta un'ampia sezione dedicata all'ufficio postale di Milano con contributi che forniscono al lettore un inquadramento storico di Gabriele Cafulli, spunti di storia postale dalle origini al XIX secolo di Francesco Luraschi, una introduzione illustrata ai francobolli del periodo a cura di Massimiliano Ferroni, i servizi, i documenti e i regolamenti postali, le tariffe del periodo, per finire con il racconto di Giuseppe Antonio Natoli, attraverso i documenti e i giornali dell'epoca, di come le amministrazioni postali sono riuscite ad assicurare le comunicazioni durante e dopo la Seconda guerra di indipendenza.

Nuovo
ISBN: 978-88-96381-27-4
Cod. 2730E
- EUR 50,00

480 pp. - oltre 900 ill. a colori - formato cm 21x29,7 - carta patinata di alta qualità - ril. - ed. 2018
collana "la Storia attraverso i documenti"
GRADO DI RARITÀ IN PUNTI
In italiano

I FALSI PER POSTA
USATI IN ITALIA FINO AL 1863
Lombardo Veneto - Regno di Napoli - Province napoletane - Pontificio - Regno d'Italia
Antonello Cerruti

36 pagine con le riproduzioni a colori ed ingrandite di tutti i falsi per posta usati negli Antichi Stati Italiani ed in Italia sino al 1863.

Nuovo
Cod. 2550E
- EUR 40,00

36 pp. - ill. a colori - ril. punto metallico - ed. 2018
In italiano

LE VARIETÀ DI RIPORTO
DEI FRANCOBOLLI DELLE PROVINCE NAPOLETANE
Antonello e Maria Isabella Cerruti

Attraverso gli ingrandimenti delle singole caratteristiche e l'esame dei blocchi e dei fogli riprodotti con immagini ad alta definizione, sarà possibile individuare con certezza tutte le posizioni di riporto di tutti i valori dell'emissione.

Nuovo
Cod. 2644E
- EUR 125,00

128 pp. - ill. a colori - brossura - ed. 2019
In italiano

LE CARTE SPARSE
Corrispondenze garibaldine di Ippolito Nievo
Approfondimenti di storia postale siciliana
1859-1861
Barcella Alberto - Amorelli Pietro

La Sicilia del 1859-1861 raccontata attraverso la storia postale e le lettere di Ippolito Nievo. Alcuni approfondimenti sullo straordinario periodo, dalle atmosfere gattopardesche, che precedette nell'isola l'Unità d'Italia, analizzando gli effetti della rivoluzione sul sistema postale e la corrispondenza di un giovane geniale e idealista che trascorse in Sicilia gli ultimi mesi della sua vita al seguito delle truppe di Garibaldi.

Dalla prefazione di Giulio Perricone, Presidente dell'Unione Filatelica Siciliana
"I due collezionisti autori di questa opera [...] se da un lato hanno aggiunto un tassello alla storia del patriota che naufragò nel viaggio tra Palermo e Napoli nel 1861 [...] dall'altro hanno arricchito di una dotta pubblicazione il grande capitolo della storia postale italiana, della Sicilia, del periodo garibaldino, dei sistemi di posta emergenziali connessi ad una situazione insurrezionale."

Dall'introduzione di Francesca Tamburlini, Responsabile Sezione manoscritti e rari della Biblioteca Civica "Vincenzo Joppi" di Udine
"Il testo [...] accende l'attenzione su alcuni aspetti quasi inesplorati di questi scritti, ossia sugli elementi e segni "convenzionali" che si trovano sulle buste [...] non vengono tralasciati però i testi delle missive che sono ripresi e citati per far meglio comprendere il significato di quei segni esterni. [...] Il saggio dei due autori ci viene in soccorso e ci apre un mondo inedito, guidandoci dal luogo di partenza della lettera alla sua finale destinazione [offrendo] di questi documenti di Ippolito una lettura aggiuntiva."

Nuovo
ISBN: 978-88-96381-26-7
Cod. 2725E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 20,00

112 pp. - immagini a colori - formato cm 21x29,7 - carta patinata di alta qualità - brossura - ed. 2018
collana "la Storia attraverso i documenti"
In italiano

STATO PONTIFICIO TARIFFE POSTALI GENERALI
AGGIORNATE AL 1858 E 1869
a cura di Paolo Vaccari

Ristampa dell'originale del 1838 delle tariffe dello Stato Pontificio mai pubblicate in precedenza, con moneta in bajocchi e poi in centesimi, con le destinazioni, i transiti, ecc. Incluse le tavole del Regno Lombardo Veneto, Tirolo, Ducati di Modena e Parma e Granducato di Toscana.

ISBN: 88-85335-29-2
978-88-85335-29-5
Cod. 42E
- EUR 20,00

80 pp. - formato cm 24x21 - brossura - 2a ed. 2004 - rist. 1998
collana "Ritrovati"
In italiano

DUCATO DI PARMA
E GOVERNO PROVVISORIO
raccolta di studi
Emilio Diena - Paolo Vaccari

Questa monografia raccoglie una serie di studi che offrono una panoramica generale sulle emissioni di Parma, partendo dai primi effettuati dal maestro della filatelia, Emilio Diena, e proseguendo con quelli pubblicati come articoli nella rivista "Vaccari Magazine" già a partire dal 1991. Si è cercato in questo modo di dare una maggiore completezza agli argomenti finora approfonditi e di completare un tassello del repertorio di letteratura filatelica ad oggi disponibile, un po' scarno, su questo interessante Ducato.
Il volume è composto da due parti. Nella prima vi è la ristampa della precedente edizione del 1989 esaurita: traduzione dall'inglese dell'articolo che fu l'oggetto di una conferenza che Emilio Diena presentò nel 1930 alla Royal Philatelic Society sull'emissione "Scudetto" del 1857-1859 del Ducato di Parma, pubblicato nel fascicolo di settembre del London Philatelist, organo ufficiale della "Royal", e ristampa dall'originale pubblicato nel 1913 sui francobolli del Governo Provvisorio. Entrambi gli studi sono completi delle tavole illustrative in b/n dei fogli interi e hanno la presentazione di Enzo Diena.
Nella seconda parte sono stati inseriti a colori: lo studio presentato nel 2002, e distribuito, in occasione del 150° anniversario dei francobolli estensi, che propone anche una breve introduzione storica e filatelica dei francobolli del Ducato di Parma e del Governo Provvisorio con riferimenti a tutte le emissioni e alle tariffe postali; gli articoli in "Vaccari Magazine" sul 15 centesimi rosa, prima emissione, sul 5 centesimi, seconda emissione, lo studio del 40 centesimi, terza emissione, con zero largo e zero stretto, e quello sulla guerra del 1859 e l'emissione del Governo provvisorio con particolare riferimento all'80 centesimi.

ISBN: 978-88-85335-92-9
Cod. 2102E
- EUR 25,00
Offerta speciale
EUR 20,00

104 pp. - ill. a colori e b/n - formato cm 17x24 - brossura - ed. 2007
collana "Ritrovati"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe B)

ALBERTO DIENA Un Filatelista - La sua vita, una sua opera inedita
I BOLLI ANNULLATORI "A SVOLAZZO" USATI SUI FRANCOBOLLI DEL REGNO DI NAPOLI E DELLE PROVINCE NAPOLETANE
Alberto Diena

I più fantasiosi bolli postali del mondo, i quasi incredibili annullamenti 'a svolazzo' del Regno di Napoli hanno sempre goduto del favore dei collezionisti italiani e stranieri. Lo scopo di queste note è di riassumere e, ove è possibile, aggiornare quanto è stato finora pubblicato dai molti competenti studiosi che mi hanno preceduto, primo fra tutti mio padre, Emilio, nella sua opera sui 'Francobolli del Regno di Napoli'… guida sicura e punto fisso di riferimento.
Questa monografia infatti, oltre ad una introduzione sulla vita dell'autore, sviluppa l'argomento nei seguenti capitoli: 1 - origini degli svolazzi; 2 - quanti sono gli svolazzi conosciuti e dove furono usati; 3 - suddivisione in sei gruppi di sei tipi ciascuno e loro distribuzione; 4 - periodo d'uso; 5 - località nelle quali furono usati; 6 - francobolli sui quali furono usati - alcune delle maggiori rarità note - cenni sulle affrancature miste; 7 - colori con i quali furono impressi - tentativi di identificarne la provenienza anche in mancanza del bollo nominativo - frodi postali; 8 - con quali tipi e colori di bolli nominativi furono abbinati i bolli a "svolazzo": cenni sui bolli "aggiunti" vari; 9 - criteri di valutazione delle lettere con francobolli annullati con bolli a svolazzo; 10 - valutazione degli svolazzi su frammento o su francobolli sciolti.

Cod. 1972E
- EUR 12,00

Contiene le pellicole che servono, sovrapponendole agli annulli originali, per il controllo degli annulli a svolazzo.

X+46 pp. - ill. b/n e a colori - brossura - ed. 1994
VALUTAZIONI IN LIRE
In italiano

I FRANCOBOLLI DEL DUCATO DI MODENA
E DELLE PROVINCIE MODENESI
E LE MARCHE DEL DUCATO STESSO PEI GIORNALI ESTERI
Emilio Diena

Ristampa del "trattato scientifico" originale sui francobolli di Modena, che il Grande Maestro della filatelia italiana, Emilio Diena, diede alle stampe nel 1894.
Studio particolareggiato, basato non solo sui decreti e sui regolamenti postali, ma anche sull'esame dei carteggi ufficiali e dei registri amministrativi, di centinaia di lettere e giornali recanti i francobolli e le marche modenesi, la presente monografia è ancora un valido punto di riferimento, indispensabile per chi poco conosce del Ducato di Modena e di notevole interesse per gli amatori.
Arricchiscono il volume tre tavole in eliotipia e quattro in zincografia.
Prefazione alla ristampa di Enzo Diena.

ISBN: 88-85335-67-5
978-88-85335-67-7
Cod. 1537E
- EUR 20,00
Offerta speciale
EUR 14,00

PREZZO SPECIALE - originale EURO 25,00!

256 pp. - formato cm 17x24 - brossura - rist. 1984 - 2a ed. 2002 - rist. 2011
collana "Ritrovati"
In italiano

LA CENSURA POSTALE IN LOMBARDIA
Vito Salierno

La violazione del segreto epistolare è stata una prassi costante in tutti i tempi e ovunque, non solo nei confronti della posta di stato e diplomatica, cosa comprensibile anche se non giustificabile, ma anche di quella civile ed ecclesiastica. La cosa era risaputa a tal punto che gli stessi estensori delle lettere si premunivano usando cifrari ed evitando di menzionare nelle lettere nomi o fatti che rischiassero di diventare pubblici in caso di intercettazione.
Lo stesso Bismarck, il "cancelliere di ferro", ne era consapevole tanto da scrivere alla moglie Johanna di evitare nelle sue lettere di citare nomi e giudizi su persone perché non desiderava far conoscere all'esterno i suoi interessi.
Un argomento così vasto, se trattato in generale, rischia di diventare troppo generico e vago e di non dare un'idea precisa della sua complessità.
Si è pertanto di proposito ristretto il campo di indagine alla Lombardia concentrando le ricerche nello spazio, la Lombardia austriaca poi Lombardo-Veneto per l'appunto, e nel tempo, un secolo o poco più di dominazione austriaca compreso il non meno interessante interludio francese.
La maggior parte delle notizie inedite provengono dall'Archivio di Stato di Milano, Fondo Presidenza di Governo.

ISBN: 88-85335-75-6
978-88-85335-75-2
Cod. 1680E
- EUR 16,00
Offerta speciale
EUR 8,00

64 pp. - formato cm 17x24 - brossura - ed. 2004
collana "Ritrovati"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe A)

REGNO LOMBARDO VENETO
REGOLAMENTO POSTALE E TARIFFE
per tutte le destinazioni

Seconda edizione della ristampa dall'originale «Utile Giornale» di Milano del 1857. Presentazione di Lorenzo Carra.
La pubblicazione è un'evoluzione delle guide postali settecentesche.
Nella prima parte raccoglie l' «Orario arrivi e partenze dalla I. R. Direzione delle Poste per tutte le destinazioni». Nella seconda il «Regolamento delle Poste. Tariffe generali e specifiche per tutte le destinazioni, anche estere». Nella terza tratta dei «Corrieri - Malleposte - Furgoni - Navigazione - Barche corrieri - Strade Ferrate - Agenzie private - Velociferi.» Alla fine degli utili quadri sul «Cambio monete».
Inizia con l' «Orario…» che risulta utile, oltre che per le notizie di costume, anche per conoscere le varie località di provenienza e poterne dedurre le distanze e, in qualche caso, anche i tempi di percorrenza. Vi sono, alla voce «Osservazioni», le modalità in cui dovevano essere presentate all'ufficio postale le varie lettere, raccomandate, assicurate, stampe sotto fascia, gazzette.
Molto interessante il capitolo relativo alla «Tassa d'affrancazione». È un documento prezioso non solo per chi studia l'ufficio postale di Milano nel periodo austriaco, ma, vista l'importanza di Milano, per tutti. Contiene infatti il prospetto delle «destinazioni nel Circondario» e quello delle lettere che pagano 15 o 30 centesimi al lotto. Per esclusione si ricavano quelle da 45 centesimi per la terza distanza.
Vi sono anche le tabelle per gli «Stati Sardi», per la Svizzera, per i «Ducati di Parma, Piacenza e Modena», per la Toscana, Stato Pontificio, Napoli e Sicilia e per la Confederazione Germanica.
Quindi l' «I. R. Posta Cavalli» con il regolamento «per l'attiraglio delle carrozze» ed il prospetto delle distanze da Milano con il dettaglio delle «Diramazioni traversali».
Vi sono poi le «Strade Ferrate» con le tariffe e le stazioni dei vari tronchi. E poi le varie imprese di diligenze, come la Franchetti, la Lombarda, Merzario, Rampazzini… E poi dei vari velociferi, omnibus, vetture private da e per Milano, «condottieri e cavallanti» con nomi, indirizzi e recapiti anche presso i principali paesi della Lombardia ed oltre.
Continua con il capitolo della navigazione a vapore sul fiume Po, sul Lago Maggiore e su quello di Garda. Vi sono pure le barche corriere ed i vari navigli.
Chiude con dettagliate «Scale per il bollo e tasse» e la «Tariffa delle monete».
Come potete notare, e poi convenire, se era «utile» per i viaggiatori nel 1857, lo può essere altrettanto ora, in modi diversi, per gli appassionati e curiosi non solo del Regno Lombardo Veneto.

ISBN: 88-85335-51-9
978-88-85335-51-6
Cod. 9E
- EUR 16,00
Offerta speciale
EUR 12,80

108 pp. - formato cm 17x24 - brossura - 2a ed. 2002 - rist. 2005
collana "Ritrovati"
In italiano

ANCHE IN OMAGGIO (classe C)

SME - LA DIFESA COSTIERA DEL REGNO DI SARDEGNA
DAL XVI AL XIX SECOLO
Flavio Russo

Il volume è dedicato all'esame dell'organizzazione difensiva costiera della Sardegna che, nel XV Secolo, appariva desertica e malarica, essendo la popolazione concentrata nei principali centri abitati, situati per la maggior parte nelle zone montagnose, più facilmente difendibili e lasciando le poche aree fertili, quasi tutte costiere, abbandonate a causa delle frequenti incursioni corsare.

Cod. 3004E
- EUR 30,99
Offerta speciale
EUR 26,35

STORICO

316 pp. - 146 tavole e foto b/n e a colori - ril. con sovracc. a colori - ed. 1992
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

SME - LA DIFESA COSTIERA DEL REGNO DI SICILIA
DAL XVI AL XIX SECOLO
2 VOLUMI
Flavio Russo

L'opera, secondo uno stile ormai consolidato dell'autore, non solo illustra con rigore scientifico le peculiarità dell'organizzazione difensiva dell'isola, crocevia strategico del Mediterraneo, ma fornisce una sintesi storica degli eventi che ne hanno contraddistinto il trascorrere dei secoli in una forma avvincente di assai piacevole lettura.

Cod. 3006E
- EUR 38,73
Offerta speciale
EUR 32,92

STORICO

2 voll. - 304/569 pp. - 430 tavole e foto b/n e a colori - ril. con sovracc. a colori - ed. 1994
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico

SME - LA DIFESA COSTIERA DELLO STATO
DEI REALI PRESIDI DI TOSCANA
DAL XVI AL XIX SECOLO
Flavio Russo

La necessità strategica di proteggere le rotte tra i possedimenti meridionali, Regno di Napoli e Regno di Sicilia, e le coste di Genova e del Nord, nonché i porti per il Regno di Sardegna, indussero la Spagna a ritagliarsi una sorta di enclave coincidente geograficamente con il promontorio dell'Argentario. La logica militare fu quella dei cosiddetti Presidios, già sperimentata da circa mezzo secolo in Nord Africa, consistente nell'imposizione di piazzeforti e guarnigioni nel territorio da porre sotto controllo.

Cod. 3007E
- EUR 38,73
Offerta speciale
EUR 32,92

STORICO

298 pp. - 188 foto e disegni a colori e b/n - ril. con sovracc. a colori - ed. 2002
In italiano
SME - Stato Maggiore dell'Esercito, Ufficio Storico